Il MotoGP ha un solo protagonista: Jorge Lorenzo che va bene in pista e conferma il suo stato di gloria anche nei test. Quelli effettuati sul circuito toscano hanno congelato il cronometro sul miglior tempo

I test ufficiali del MotoGP hanno visto “trionfare” Lorenzo che ha segnato in 40 giri ha fatto segnare il miglior tempo sul 1’47”435. Per lui si è trattato soprattutto di effettuare dei test su alcune specifiche del motore.

Hanno puntato ad eliminare i problemi di chatter, invece, i due piloti della Honda, Pedrosa e Stoner che sono scesi in pista a cavalcioni dei prototipi del 2013, messi a punto da Akiyoshi, un collaudatore che ha lavorato sodo anche in Giappone.

Sia Stoner che Pedrosa hanno dovuto provare una specifica del motore che dovrebbe trasformare la loro moto in un prototipo maggiormente guidabile e più potente grazie al propulsore nuovo di zecca.

Pedrosa, per una caduta, non è riuscito a trovare però i feeling giusto con il telaio 2013. E’ andato meglio Stoner nella seduta pomeridiana.

Nuove componenti del motore da testare anche per Battaini, Rossi ed Hayden che si aspettano un motore più competitivo già a Laguna Seca. Rossi, però, non va più in là del 1’28”566, oltre un secondo di distanza dal migliore di giornata.

Appaiati anche Crutchlow e Dovizioso che hanno dovuto lavorare sul nuovo telaio.