Se i test in Bahrain dovevano fornire gli ultimi responsi, prima dell’inizio ufficiale della stagione (che scatterà il 16 marzo a Melbourne), saranno in molti ad essere preoccupati.

Igiri in pista, infatti, hanno causato una marea di guai, che hanno tartassato gran parte delle vetture, con gran parte dei piloti favoriti che hanno passato molto tempo ai box: Hamilton e la sua Mercedes non sono quasi usciti in pista, Alonso ha dovuto cambiare precauzionalmente il cambio e Vettel, dopo 44 giri, ha avuto un principio d’incendio al posteriore della sua RB10.

Come potete consultare anche qui, i risultati finali dell’ultimo giorno di test parlano chiaro, con i primi 10 tempi migliori segnati da:

  1. Hamilton (Mercedes)
  2. Bottas (Williams)
  3. Alonso (Ferrari)
  4. Hulkenberg (Force India F1)
  5. Vergne (Scuderia Toro Rosso)
  6. Sutil (Sauber)
  7. Chilton (Marussia)
  8. Gutièrrez (Sauber)
  9. Vettel (Red Bull)
  10. Button (McLaren)

photo credit: Salva Mendez via photopin cc