Quando scade la vostra patente? Se non sapete rispondere a questa domanda o non ne siete sicuri, vi conviene controllare quanto prima; circolare con la patente scaduta, infatti, vi potrebbe costare il ritiro immediato della patente, una multa (da 148 a 594 euro) e, in caso di incidente, anche la rivalsa della vostra assicurazione.

La patente B ha una validità variabile, in base all’età anagrafica dell’automobilista:
- validità di 10 anni, per automobilisti tra i 18 ed i 50 anni
- validità di 5 anni, tra i 51 ed i 70 anni
- validità di 3 anni, tra i 71 e gli 80 anni
- validità di 2 anni, da 81 anni in poi.

Come rinnovarla?
Per rinnovare la patente servirà effettuare una visita medica presso le autorità sanitarie autorizzate, in modo da accertare i requisiti fisici o psichici. Alla visita ci si dovrà presentare con:

  • il codice fiscale
  • la patente di guida
  • la ricevuta di un versamento di 9 Euro sul conto corrente del Dipartimento dei Trasporti (conto numero 9001)
  • una marca da bollo da 16 Euro

Superata la visita, il medico invia una comunicazione al Ministero, che spedirà, presso il domicilio dell’interessato, la patente rinnovata.

(Foto by InfoPhoto)