L’agenzia Reuters ha comunicato Porsche andrà a richiamare 2500 unità della nuova Macan per verificare la presenza di un problema all’impianto frenante. Il provvedimento riguarda vetture consegnate prevalentemente ai clienti in Europa e riguarda il servofreno dato che i controlli di qualità interni hanno evidenziato la possibilità di qualche isolato caso di danneggiamento al componente durante il montaggio.

La casa tedesca ha precisato che la funzionalità del sistema frenante del SUV compatto, a trazione integrale con cinque porte e cinque posti, risponde in ogni caso ai requisiti di legge. Tutti i possessori delle Macan da controllare verranno contattati direttamente e il check dell’auto, ovviamente gratuito, durerà pochi minuti. Secondo un portavoce di Porsche, intervenuto al quotidiano tedesco Der Spiegel, “le unità coinvolte potrebbero però essere solamente 25″. Sono circa 350 i clienti italiani potenzialmente interessati al richiamo della Macan.

LEGGI ANCHE

Porsche Macan: foto, video, caratteristiche, prezzo del Suv

Toyota, richiamo ufficiale per 6 milioni di mezzi

Salone di Ginevra: prima mondiale per Porsche 919

Porsche Cayman GTS e Boxster GTS 

Salone di Pechino: prima mondiale per Porsche Boxster