L’auto elettrica più venduta in Europa, la Renault ZOE, si rinnova grazie alla nuova batteria Z.E. 40 dalla capacità di 41 kWh, ed offre un’autonomia record di 400 km nel ciclo NEDC, ovvero il doppio di quella che il modello proponeva al momento del lancio. Un risultato che la pone al vertice tra le auto elettriche accessibili al grande pubblico.

L’aspetto interessante è che in condizioni di guida reali, questa nuova batteria consente di percorrere 300 km su tragitti urbani ed extraurbani: in questo modo la ZOE mira a rimuovere le consuete barriere psicologiche legate all’autonomia della batteria che fino ad oggi hanno frenato lo sviluppo della mobilità elettrica.

Inoltre, grazie al caricatore Caméléon TM la ricarica diventa più versatile, ma non è tutto, la nuova batteria Z.E. 40 si ricarica più rapidamente, recuperando fra gli 80 ed i 120 km di autonomia reale in soli 30 minuti.

Accanto al motore R90 da 92 cv, compatibile di serie con una ricarica fino a 22 kW, Renault ZOE continuerà a proporre la motorizzazione Q90, compatibile di serie anche con la ricarica rapida a 43 kW. Inoltre, introduce le nuove versioni Bose che si distinguono per la selleria in pelle premium, i sedili anteriori riscaldabili, il sistema audio Bose con radio DAB, i cerchi in lega da 16 pollici Bangka diamantati, e la specifica tinta Grigio Ittrio.

Le prime ZOE con nuova batteria Z.E. 40 saranno disponibili presso la rete Renault a fine 2016, mentre la gamma ha un range di prezzi che parte da 22.500 euro ed arriva a 30.300 euro con batteria a noleggio, e da 30.500 euro fino a 38.300 euro con l’acquisto della batteria.