La collaborazione tra Enel e Renault per lo sviluppo di una mobilità ad emissioni zero prosegue con Enel Fast Recharge, innovativo sistema di ricarica per veicoli elettrici a 43kW di potenza in corrente alternata. Il suo debutto è previsto con la nuova Renault ZOE, berlina compatta 100% elettrica in arrivo sul mercato in primavera, che sarà in grado di ricaricarsi in soli 30 minuti.

Il sistema Enel Fast Recharge è l’ultima novità del piano di sviluppo della rete di ricarica intelligente di Enel, che si propone di ampliare i percorsi dei veicoli elettrici,installando infrastrutture di ricarica (lente, accelerate e fast) in grado di soddisfare le varie esigenze di mobilità dei cittadini. Tutte le infrastrutture sono gestite da remoto dal sistema EMM, sviluppato per controllare tutte le ricariche e rendere tecnicamente sostenibile lo sviluppo dell’infrastruttura, che deve essere perfettamente integrata nella rete elettrica e componente essenziale delle smart grids.

La Box station, ricarica a 3 kW, permette di fare il carico di energia comodamente nel garage, privato o condominiale di casa propria mentre la Pole station, ricarica fino a 22kW, è la colonnina installata in strada in luoghi pubblici, in punti strategici per la mobilità opportunamente concordati con le amministrazioni locali. A queste si aggiunge la Fast recharge, infrastruttura a 43 Kw, in grado di ricaricare un veicolo in 30 minuti partendo da zero. Per accedervi basta una card personalizzata che consente il riconoscimento del cliente e permette di attivare o terminare il processo di ricarica.

La tecnologia 100% elettrica è il modello di mobilità innovativa sostenuta da Renault quale soluzione più efficace per l’ambiente. Una sfida che la vede oggi essere l’unico costruttore automobilistico a proporre sul mercato una gamma di veicoli 100% elettrici economicamente accessibili: dal quadriciclo urbano Twizy, alla berlina grande Fluence Z.E. fino al veicolo commerciale Kangoo Z.E., ai quali si aggiungerà presto la berlina compatta ZOE.