Renault Twingo GT si svela in anteprima nazionale al Motor Show di Bologna 2016, la versione vivace e divertente della city-car francese concepita per avere un po’ di sportività in più nella vita quotidiana. Sviluppata dalla divisione Renault Sport, è ispirato a Twin’Run, la concept-car che prefigurava le linee del design di Twingo, ed è alimentata da un motore TCe turbo capace di sviluppare fino a 110 cavalli e 170 Nm di coppia.

A Bologna si è svelata nella nuova ed esclusiva tonalità Spicy Orange, ma è sul mercato anche nei colori Cosmic Grey, Nero Etoilé e Bianco Dreams. Partendo dal cofano e prolungandosi per tutta la lunghezza del tetto, anche gli stripping NACA strizzano l’occhio a Twin’Run: neri per la tonalità Spicy Orange, in arancione per le altre tinte carrozzeria disponibili. L’abitacolo presenta note arancioni rche ravvivano la selleria in pelle-tessuto, le bocchette di ventilazione e la base della leva del cambio. Le soglie sulle portiere sono contrassegnate Renault Sport, pedaliera e pomello della leva del cambio in alluminio.

Il disegno dei cerchi in lega da 17″ è ispirato a Twin’Run, la concept-car che prefigurava le linee del design di Twingo. Gli altri elementi distintivi sono la presa d’aria laterale, il diffusore del paraurti posteriore – ridisegnato per integrare il doppio terminale di scarico – e i loghi Renault Sport presenti sulle fiancate e sul posteriore. Condivide l’architettura di alcune delle vetture sportive che hanno fatto la storia di Renault Sport, come R5 Turbo o CLIO V6.

Il motore più performante della gamma, il TCe a tre cilindri da 898 cm3 rivisto dai tecnici della divisione sportiva, è alloggiato tra le ruote posteriori e inclinato a 49 gradi per offrire maggiore compattezza abbinato a un cambio manuale a cinque rapporti rivisitati. Elemento distintivo la presa d’aria situata sul parafango posteriore sinistro che sostituisce quella normalmente posizionata nel passaruota. Anche il terminale di scarico è stato oggetto di un lavoro specifico, con una nuova taratura della portata d’aria e della contropressione e un silenziatore a doppia uscita.

Il telaio non si discosta molto dall’architettura iniziale ma beneficia di una messa a punto specifica, effettuata dai Team di Renault Sport. I nuovi ammortizzatori sono associati alle molle originali, ma con una taratura sportiva e la barra stabilizzatrice anteriore è stata sostituita con una di diametro superiore. L’altezza da terra è ribassata di 20 mm rispetto alla sorella Twingo e i cerchi Twin’Run da 17″ montano pneumatici Yokohama BluEarth. Rivista anche l’elettronica, con una nuova taratura del controllo dinamico di traiettoria ESP. La messa a punto è stata realizzata dai piloti collaudatori di Renault Sport, che intervengono su tutte le gamme R.S. e GT. Il prezzo chiavi in mano della Renault Twingo GT è 15.600 euro.