Nella gamma delle MPV di Renault, vale a dire la Scenic e la Xmod, troviamo le varianti denominate Limited, notoriamente più ricche, che possono avvalersi di alcuni elementi stilistici esclusivi come le soglie battitacco grigio argento con tanto di logo Limited, il badge esterno cromato in rilievo e le confortevoli sellerie con impunture e loghi con forme geometriche.

Bene, la notizia è che da oggi, questi modelli portano in dote nuovi equipaggiamenti di serie tra cui annoveriamo il navigatore integrato Tom Tom Live, con tanto di cartografia europea, e la retrocamera posteriore. Si tratta di accessori che vanno ad aggiungersi alla dotazione già nota, nella quale spiccano l’accensione automatica di fari e tergicristalli, il clima automatico bi-zona, la console centrale scorrevole, il freno di stazionamento elettronico, il parking radar posteriore, i privacy Glass, i retrovisori esterni ripiegabili elettricamente e la Radio Bluetooth di ultima generazione che permette di connettersi in modalità wireless.

Novità importanti anche sotto il cofano, visto che nella famiglia delle  motorizzazioni, in cui troviamo il 1.2 TCe e il conosciuto 1.5 dCi, disponibile anche con cambio doppia frizione EDC, si aggiunge anche il 1.6 dCi da 130 CV.

Ma non è tutto, per gli automobilisti più esigenti sono disponibili in opzione il sistema che avvisa il conducente del superamento involontario della linea di carreggiata, gli abbaglianti automatici ed il tetto panoramico elettrico.

Insomma, con l’arrivo della nuova motorizzazione, sia la Renault Scenic che la Xmod Limited colgono l’occasione per arricchirsi e rimanere al passo con i tempi, sia dal punto di vista delle dotazioni che sotto il profilo dei sistemi di sicurezza attiva.

Per chiunque intenda mettere in garage questi nuovi modelli è doveroso sapere che i prezzi partono dai 22.300 euro per la Xmod Limited, mentre la Scenic Limited ha un costo base di 23.800 euro.