Quando la Renault crea un concept, il risultato è sempre qualcosa che colpisce. Al salone di Francoforte la casa francese ha mostrato diverse interpretazioni per i prossimi modelli di serie, oltre alla gamma completa attuale. Il concept Initiale Paris, ritratto nella foto in alto, decisamente non passa inosservato. E’ una monovolume, è un Suv, è una berlina: prende caratteristiche di ogni tipo di carrozzeria. L’omaggio esplicito a Parigi si nota soprattutto sul tetto in alluminio e plexiglas, su cui è riprodotta con una fresatura la mappa della capitale francese.

La marca transalpina sta procedendo ad un totale rinnovamento stilistico, esteso ai 27 modelli della casa. Per venire incontro alle individualità dei clienti, ora sono disponibili fino a 200 combinazioni di personalizzazione per gli esterni e 100 sugli interni.

(Nel video qui sotto il Direttore Silvio De Rossi intervista Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione e Immagine Renault Italia)

Interessanti novità per la Mégane, la cui nuova gamma arriverà in Europa nel primo trimestre 2014. Il motore a benzina da 130 cavalli è adesso associato ad una trasmissione automatica a doppia frizione. Ridisegnati anche parafanghi, prese di areazione e cofano motore. Nuovi anche i proiettori ellittici e le luci diurne. Anche la versione di punta, la Mégane RS da 265 cavalli, vede un design rinnovato, in cui il cofano motore integra il logo Renault. Sulla Mégane GT diventa disponibile il motore 2.0 sviluppato da Renault Sport da 220 cavalli, derivato dalla RS; ha una coppia di 340 Nm e vengono dichiarati consumi di 7,3 litri per 100 Km.

Catturavano molto l’attenzione anche i concept DeZir e Twin’Run, oltre ad una cattivissima Twizy da corsa, marchiata Renault Sport F1.

Qui sotto la gallery sugli originali modelli Renault esposti al salone di Francoforte.