In occasione della convention dell’Alleanza, che ha riunito ad Amsterdam il management di Renault e di Nissan, il Presidente e Direttore Generale Carlos Ghosn ha confermato l’obiettivo di realizzare almeno 4,3 miliardi di euro di sinergie entro il 2016. Per raggiungere tale obiettivo, necessario a rafforzare la performance delle due aziende in un contesto sempre più competitivo, l’Alleanza Renault-Nissan studierà una maggiore convergenza in quattro settori chiave: Ricerca & Sviluppo, Produzione e Logistica, Acquisti, Risorse Umane. Il progetto allo studio consiste nell’identificare degli ambiti di convergenza in ciascuna di queste funzioni e di porle sotto un management comune: “La partnership di Renault e Nissan si basa sul rispetto reciproco e su un approccio volto a realizzare progetti ‘win-win’ “, ha detto il Presidente e Direttore Generale di Renault-Nissan Carlos Ghosn. “Con questi nuovi progetti di convergenza, proseguiremo sulla stessa strada e con gli stessi principi di rispetto e trasparenza – a un ritmo accelerato.”

Quattro i progetti di convergenza allo studio: Acquisti, Ricerca e Sviluppo, Produzione e Logistica e Risorse Umane. Dovrebbero essere presentati alle rappresentanze del personale e agli organi decisionali aziendali per Renault in Francia e per Nissan in Giappone e confermati entro la fine del primo trimestre 2014 per l’attuazione.

LEGGI ANCHE

Mercato auto elettriche: Renault Zoe e Nissan Leaf nel futuro, ma tanti i punti interrogativi

Renault-Nissan investirà 160 mln di dollari in Corea

AutoVaz passa a Renault/Nissan