La Megane arricchisce la gamma con la nuova variante wagon, denominata Sporter, che è stata presentata in anteprima al Salone di Parigi. Si raddoppia così l’offerta commerciale della compatta della Losanga che adesso si rivolge anche alle famiglie che necessitano di spazio e a chi utilizza l’auto per lavoro.

Lunga 4,62 metri, la Sporter offre spazio per i bagagli, 580 litri in configurazione standard; inoltre, presenta un vano con il fondo che può essere regolato su due altezze, e garantisce abitabilità ai passeggeri posteriori grazie ad un passo di 2,71 metri. Così, chi siede dietro ha ben 216 mm a disposizione per le gambe.

Disponibile con motori Energy TCe da 100 e 130 CV (130 CV con cambio automatico a doppia frizione EDC), Energy dCi con potenze di 90, 110 e 130 CV, ha nella variante dCi 110 ECO2 la versione più economa, considerato il consumo dichiarato di 3,5 l/100 km e le emissioni di 90 g/km di Co2. Mentre al top della gamma Sporter c’è la GT-Line con le 4 ruote sterzanti e le motorizzazioni più potenti dCi da 165 CV e TCe da 205 CV, abbinate al cambio a doppia frizione EDC.

Non manca un infotainment di ultima generazione rappresentato dal sistema Renault RLink2, con tanto di display verticale da 8,7 pollici con cui gestire anche le modalità di guida ed il climatizzatore. Inoltre, la vettura francese può essere arricchita con dispositivi che migliorano la vita del conducente e la sicurezza degli occupanti, quali l’head-up display, il cruise control adattivo, l’avviso che aiuta a mantenere la distanza di sicurezza e quello relativo all’abbandono involontario della carreggiata. La lista comunque è lunga e dettagliata e ci sono anche altri elementi quali il sistema di monitoraggio dell’angolo cieco, il controllo automatico degli abbaglianti ed il dispositivo che agevola la vita nelle manovre di parcheggio.

A livello di prezzi, si parte dai 19.900 euro della 1.2 TCe 100 CV Life e si arriva ai 28.900 euro della 1.6 dCi da 130 CV nell’allestimento Bose.