Novità per la Renault Kwid in occasione del Salone di Nuova Delhi. La casa francese ha svelato due show car, le concept Racer e Climber. La prima si esprime al meglio fuori dai sentieri battuti mentre la seconda preferisce l’asfalto dei circuiti, a riprova del potenziale di un veicolo non convenzionale.

Renault Kwid Climber punta a un’immagine da fuoristrada: con l’altezza libera dal suolo elevata, le carreggiate larghe, gli sbalzi corti e una specifica scultura dei pneumatici, il veicolo è progettato per vivere l’avventura uscendo dai sentieri battuti. Il resto lo fanno un volume compatto, ampi paraurti, larghe protezioni laterali e i cerchi a effetto diamantato. La tinta Arancio Fiamma ne sottolinea le linee scolpite della carrozzeria e si accostano alle estensioni dei passaruota evidenziate da un tono Blu Elettrico.

Renault Kwid Racer rende omaggio, invece, al mondo delle corse. Si presenta con una tinta Blu Metallico decisamente sportiva, larghe prese d’aria che evocano le performance, spoiler e diffusore. Con le ruote in lega 18 pollici, i pneumatici a bassa altezza, una nuova definizione aerodinamica, sedili avvolgenti e un roll bar di sicurezza, questa show car presenta una firma dell’illuminazione a LED a forma di C e il trattamento high-tech dei gruppi ottici.

L’abitacolo è valorizzato da materiali come l’Alcantara, l’alluminio e il carbonio mentre il rivestimento Nero Titanio è sottolineato da dettagli rossi anodizzati, che evocano gli sport motoristici. La console centrale visualizza i dati della telemetria, per permettere al pilota di seguire le proprie performance in tempo reale. Presente anche un contagiri digitale e un volante rivestito in pelle, con un anello in lega specificamente studiato per la corsa.

A Nuova Delhi viene presentata anche la Renault Kwid 1.0 SCe con un design ottimizzato ed equipaggiato con la trasmissione Easy-R, una nuovissima trasmissione manuale robotizzata a cinque rapporti. Dal lancio in India, nell’autunno 2015, Renault Kwid ha registrato un autentico successo, con 90.000 ordini. Il punto forte è decisamente il rapporto qualità-prezzo, visti i soli 3.500 euro di listino. Ecco perchè il Gruppo Renault sta pensando anche all’Europa dove la Kwid arriverebbe sotto il brand Dacia con leggere modifiche (motore benzina 1.0 da 90 CV al posto di quello 0.8 da 57 CV) rispetto alla Kwid in India. Il prezzo potrebbe aggirarsi intorno a 7.000 euro. Cifra comunque ben al di sotto della Duster, il modello Dacia di maggior successo, e in diretta concorrenza anche con la Sandero. Di serie si annunciano schermo touchscreen 7 pollici con MediaNAV, Bluetooth, chiusura centralizzata, apertura e avviamento keyless, alzavetri anteriori elettrici, fendinebbia e frenata d’emergenza.