Carwatt ha presentato l’unica applicazione integrata per la seconda vita delle batterie dei veicoli elettrici in occasione della COP21 assieme al suo partner, Renault.

Nella città di Parigi, è stato infatti messo in mostra il nuovo Renault Trafic, prototipo unico al mondo alimentato da batterie agli ioni di litio in seconda vita dei veicoli elettrici Renault.

Quando le batterie del veicolo elettrico Renault non sono abbastanza potenti per il loro primo uso automobilistico (circa il 75% della loro capacità originale) e prima di indirizzarlo ai canali di riciclaggio, possono ancora essere molto utili per la cosiddetta seconda vita, come quelle sperimentate in stoccaggio di energia.

La trasformazione di un veicolo commerciale urbano è una concreta e immediata alternativa alla lotta contro l’inquinamento in città (94% dei veicoli commerciali sono diesel), riducendo anche gli investimenti. Nel 2016 Carwatt e la città di Parigi sperimenteranno nelle strade della capitale di altri veicoli Renault convertiti ad elettrico.

Fondata nel 2015, Carwatt è una start-up innovativa che sviluppa applicazioni embedded e fissi per la seconda vita delle batterie dei veicoli elettrici. Tra i suoi partner ci sono Renault, Maria de Paris, Ecole des Mines d’Alès e il Campus dei mestieri e società Bobigny. Carwatt presenta anche, in collaborazione con l’Associazione WAZZAJ, un modulo di sviluppo sostenibile (pannelli fotovoltaici rivestiti con una memoria fissa) per lo sviluppo di attività economiche in zone remote.