La Casa della Losanga torna nel segmento delle grandi berline e delle wagon, saluta la Laguna, e al suo posto presenta la Talisman, un modello tutto nuovo che vuole conquistare un’importante fetta di mercato nel Vecchio Continente.

Per farlo si affida ad una linea originale, che da settembre vedremo anche nella variante wagon al salone di Francoforte, e abbandona la scelta razionale ma fuori moda delle 5 porte con cui la Laguna non è riuscita ad attirare le simpatie della clientela continentale.

L’esterno si presenta filante, almeno sulla berlina, svelata in questi giorni, con le caratteristiche luci a LED che caratterizzano il frontale e la vista posteriore grazie ai loro prolungamenti. L’interno si annuncia moderno, sia nella strumentazione, con il grande contagiri al centro, una volta prerogativa delle sportive di razza, che nella console centrale, con il grande display verticale che va dai 7 agli 8,7 pollici a seconda delle versioni.

Allestita con cura, grazie a sistemi d’assistenza alla guida che vanno dalla frenata d’emergenza automatica all’head-up display, passando per dispositivi non meno importanti come il park assist, la retrocamera ed il cruise control adattivo, la Talisman può vantare anche le quattro ruote sterzanti e, udite udite, persino i sedili climatizzati e massaggianti. Il tutto si comanda attraverso il sistema d’infotainment R-Link 2 mediante il controller presente sul tunnel centrale.

Sotto il cofano di questa berlina aerodinamica, che vanta un Cx di 0,27, troviamo due motorizzazioni a benzina TCe, rispettivamente da 150 CV e 200 CV, e tre unità a gasolio da con potenze che vanno dai 110 CV ai 160 CV. Non manca una trasmissione a doppia frizione Edc a 7 rapporti, per i propulsori benzina, e a 6 rapporti per quelli diesel ( di serie solo per il motore da 160 CV).

La commercializzazione, in Italia, avverrà entro marzo del prossimo anno, quando la Renault in questione sarà disponibile sia nella variante berlina che wagon, e in 5 allestimenti, denominati, rispettivamente, Life, Zen, Business, Intens ed Initiale Paris.