La Casa della Losanga continua a rinnovarsi, così, dopo la Megane e la Talisman, proposta anche in variante wagon, ecco che arriva anche un’altra vettura, sorella maggiore della Scenic di nuova generazione, ma con una maggiore abitabilità: si tratta della Grand Scenic.

La lunghezza cresce di 24 centimetri, per un totale di 4,63 metri, mentre l’abitacolo può ospitare fino a 7 passeggeri, il tutto con una capacità di carico superiore, che è di 40 dm3 più elevata rispetto al modello precedente e misura 765 litri nella classica configurazione a 5 posti.

Esteticamente, eredita i tanto discussi cerchi da 20 pollici della variante a 5 posti, di cui conserva anche un design grintoso nella parte posteriore, mentre guadagna la nuova livrea Vision Brown. Cambiano portellone e gruppi ottici nella vista posteriore, quest’ultimi si avvalgono anche della grafica 3D.

Moderna, grazie alla tecnologia Multi-Sense vista sulla Talisman e la Megane, dotata di tutti i sistemi di ausilio alla guida, come il riconoscimento dei segnali e il cruise control adattivo, si avvale anche del nuovo sistema d’infotainment R-Link2.

Sotto il cofano i motori sono quelli già noti della Renault Scenic, ma arriva una novità interessante: l’ibrido diesel. Si tratta del DCi 110 Hybrid Assist, che presenta un motore elettrico, una batteria da 48 Volt ed un sistema di recupero dell’energia in frenata per migliorare la risposta all’acceleratore ed i consumi.