La Casa francese Renault ha in serbo alcune gustose novità e ben presto sarà il momento di celebrare una nuova creazione, per la precisione un crossover di segmento C che prenderà il nome di Arkana. La scelta del nome non è casuale ma ben studiata, perché prende spunto dal latino Arcanum, che tradotto semplicisticamente significa fenomeno misterioso, oscuro. Intorno a questo modello, la Casa francese ha intenzione di aggiungere un pizzico di mistero, anche se la presentazione della show car che anticiperà le sue forme definitive avverrà al prossimo Salone Internazionale dell’Auto di Mosca 2018, in anteprima mondiale in data 29 agosto.

Renault Arkana è pronta a stupire tutti quanti grazie ad un design, che promettono i tecnici francesi, essere avveniristico e audace, tanto da candidarsi per dettare le nuove linee guida per la categoria dei SUV. Missione ambiziosa, ma la Casa della Losanga ha le idee chiare e la determinazione giusta per portare a termine quello che si è prefissata. Quindi, la prima occasione per vedere con i propri occhi la Renault Arkana in anteprima mondiale sarà in Russia quest’estate in veste di show car, ma l’esordio ufficiale nel mercato è datato 2019, e proprio la Russia sarà uno dei primi Paesi in cui sarà possibile acquistarla. Sempre il prossimo anno sarà possibile vedere questa segmento C anche in Italia e in altri mercati internazionali.

Recentemente è stato rilasciato dall’azienda transalpina un teaser in cui viene mostrata una porzione della nuova Arkana. L’immagine in questione ha come oggetto di riferimento la coda del nuovo crossover, nella quale si possono scorgere degli elementi riconducibili allo stile degli ultimi modelli della Casa francese, a partire dalle forme dei gruppi ottici, molto simili e ispirate a due veicoli attualmente in gamma come Talisman e Mégane. A differenza di queste due, i fari posteriori del prototipo si andranno a congiungere visivamente e saranno separati unicamente dal logo, in rilievo, del Marchio transalpino. Per togliere il velo e la curiosità nei confronti di questo veicolo appuntamento a Mosca il 29 agosto.