Torino ospita per la seconda volta la Red Bull Soapbox Race, che si terrà il prossimo 28 settembre. La corsa più pazza del mondo è aperta a tutti i “piloti” che per partecipare dovranno presentare il progetto del proprio veicolo e il team che collaborerà entro il 13 giungo. Le idee dei partecipanti verranno valutate da una giuria che analizzerà i veicoli e sceglierà i sessantacinque (più altri dieci di riserva) che parteciperanno alla competizione. La Red Bull Soapbox Race sviluppa il suo percorso in discesa, ben 500 metri dal Monte dei Cappuccini fino all’altezza di Corso Fiume dove terminerà la gara. Nessun motore alimenterà i “carretti” dei partecipanti ma solo il coraggio e la voglia di mettersi in gioco serviranno per arrivare all’arrivo.

Red Bull organizza queste corse dal lontano 2000, quando ospitò per la prima volta a Bruxelles la competizione più matta del globo. Ovviamente i partecipanti sono all’altezza dell’evento e creano sempre nuovi veicoli, dalla classica auto, a carrozzine giganti passando per animali e strumenti musicali. Il team è formato da quattro persone, il pilota che guiderà il veicolo cercando di portarlo all’arrivo e altre tre figure, che avranno il compito di spingere la vettura il più forte possibile. La squadra avrà ancora qualche settimana per realizzare il proprio progetto, infatti i partecipanti che sono stati selezionati dalla giuria verranno ufficializzati il 27 giugno.

L’obiettivo primario sarà divertirsi e mettersi alla prova ma ovviamente ci saranno dei vincitori. Quest’ultimi vinceranno un weekend al Red Bull Ring durante il Gran Premio d’Austria di Formula 1 mentre i secondi classificati visiteranno la scuderia Toro Rosso a Faenza, prendendo parte a un corso di guida sportiva presso l’autodromo di Imola. Chi salirà sull’ultimo gradino del podio si aggiudicherà un “go-kart GP” per un massimo di dodici persone.

Per vincere non basterà arrivare primi al traguardo, la giuria infatti dovrà dare un voto alla creatività degli equipaggi, che dovranno dare spettacolo con costumi bizzarri, sketch spettacolari e addirittura creando la propria colonna sonora.

LEGGI ANCHE:

Nuova Polo 2014: prezzo, foto, motorizzazioni e caratteristiche

Auto occasioni: fare un affare sul mercato dell’usato