Dopo il disastrato weekend dello scorso anno, la tappa di Monza della SBK ha regalato agli appassionati emozioni indelebili. Le gare combattutissime a (qui il report) hanno tenuto incollati allo schermo tutti gli appassionati ma sabato e domenica sono state anche giornate di record.

Durante la Superpole è toccato al re del giro lanciato Tom Sykes sbriciolare il vecchio record della pista (1’41″685) siglato nel 2011 da Max Biaggi. Un record che ‘The Grinner’ ha stabilito anche in gara andando: un 1’42″229 che limava di oltre sette decimi il tempo fatto segnare nel 2010 da un certo Cal Cruchltow.

Ma il primato che probabilmente resterà a lungo imbattutto l’ha stabilito Marco Melandri. Gara-1 entra nell’almanacco delle derivate di serie come la gara con la velocità media più alta nella storia del Mondiale Superbike (201,814 km/h). Il vecchio primato resisteva dal lontano 2000 (Hockenheim, gara 1: 201,330 km/h). Allora fu la leggenda Troy Bayliss a guadagnarsi le copertine. E pensare che era il suo anno d’esordio in SBK.

LINK UTILI

SBK Monza 2013: Melandri sfata il tabù italiano

Macio “Il mio Mondiale inizia ora”

SBK Monza 2013: Superpole e record per il solito Sykes

Dorna dice stop al Mondiale a Monza