Range Rover Evoque Convertibile è stata lanciata lo scorso novembre al Salone di Los Angeles e dal mese di aprile arriverà su strada. Per celebrare l’arrivo in Europa del primo SUV cabrio, Land Rover e Born presentano l’installazione del noto scultore francese Richard Orlinski che incorpora il wireframe del modello a grandezza naturale. Orlinski, più noto per le sue gigantesche sculture raffiguranti animali selvaggi, ha creato quest’opera nel suo studio di Parigi e l’ha poi inviata presso la stazione sciistica di Courchevel.

Partendo da un wireframe realizzato in alluminio, a grandezza naturale della Range Rover Evoque Convertibile, l’installazione gioca sulla contrapposizione tra la neve di Courchevel e la forma scura di un gorilla, scelto per la sua affinità con gli umani nonchè una delle sculture simbolo di Orlinski, posta in posizione eretta di fronte al volante. La composizione riporta ad un tema ricorrente nelle opere dello scultore, il concetto Born Wild, che aspira “a trasformare le emozioni negative in impulsi positivi vitali, ad abbandonare gli istinti primordiali per un’emozione civilizzata”, in sintonia con l’identità della Range Rover Evoque, un veicolo nato per un ambiente di natura selvaggia, ma che si integra a quello della città.

I lavori di Orlinski sono in stretta sinergia con il mondo dell’auto, poiché l’artista è un appassionato collezionista e pilota da competizione ed, inoltre, impiega nelle sue sculture parti d’auto e tecniche automobilistiche. Lui stesso spiega: “Al momento lavoro sulle auto, faccio caschi da gara e personalizzo auto da corsa, e il mondo automobilistico ha sempre fatto parte della mia vita. Usiamo vernici automobilistiche per le sculture e c’è sempre un nesso fra le sculture e le auto. Anche agli inizi della carriera visitavo i saloni dell’auto – ci trovi sempre le vernici più belle e le gamme colori più interessanti”.

La serie di wireframe Land Rover in alluminio ha avuto inizio col lancio della prima Range Rover Evoque nel 2011, per svilupparsi poi in una vera collezione a sé stante. Le opere wireframe Land Rover sono state esposte in molte importanti città del mondo, fra le quali Londra, Parigi, New York, Los Angeles, Milano, Berlino e Shanghai. Tutte sono state prodotte sulla base dei disegni originali, per cogliere l’essenza del veicolo, identificabile dalle sue forme.

La presentazione dell’installazione coincide con l’inizio dei Born Awards, sponsorizzati da Land Rover, la principale piattaforma a favore degli imprenditori attivi nel settore del lifestyle orientato al design ed alla creatività in cui viene premiata l’eccellenza nella strategia e nella realizzazione. L’opera dedicata alla Range Rover Evoque Convertibile resterà in esposizione a Courchevel, nelle Alpi Francesi, fino al termine della stagione sciistica.