Solo una decisione del Collegio dei Commissari ha tolto la vittoria al Team Peugeot Hansen nel sesto round del Mondiale Rallycross a Höljes. In terra svedese la squadra del Leone ha vissuto un week-end intenso e pieno di emozioni. La convincente vittoria di Timmy Hansen, nella prima manche delle qualificazioni, ha rafforzato la fiducia già alta vista il livello di prestazioni della Peugeot 208 WRX, confermato dalla recente vittoria di Estering, e gli insegnamenti tratti dai test effettuati su questa stessa pista di Holjes, un mese fa, andavano manifestamente nella giusta direzione.

Mentre le due 208 WRX dominavano la prima semifinale, la rottura della trasmissione ha fatto svanire le ambizioni di Davy Jeanney e la speranza di qualificare le due vetture in finale. Timmy Hansen ha difeso i colori del team in una finale estremamente combattutissima. Davanti al suo pubblico Timmy ha dato ancora una volta una prova del suo talento e della sua caparbietà riportandosi in testa alla gara all’ultima curva dopo un magnifico sorpasso su Mattias Ekström.

Sfortunatamente, il Collegio dei Commissari ha ritenuto che la manovra di sorpasso non fosse regolare e Hansen è stato retrocesso al secondo posto: “Ho rivisto le immagini del sorpasso e ritengo che ciò faccia parte del Rallycross. Ho la sensazione che mi abbiano rubato la vittoria. Mattias aveva alzato il piede, pensando di avere già vinto la gara, come ha ammesso in conferenza stampa. Io ho ridotto il divario e ho tentato la fortuna. Sono rimasto nei limiti del regolamento, tuttavia il collegio dei commissari ha deciso diversamente. Sono molto fiero del weekend che abbiamo disputato”.

Gli fa eco Kenneth Hansen, Team Principal: “Timmy aveva un ottimo ritmo nella finale: ha superato Bakkerud ma si è ritrovato dietro Mattias Ekström dopo il joker lap. Lo ha raggiunto all’ultima curva e, secondo me, ha fatto una manovra eccellente per superarlo. Per noi, vincere davanti a 40000 spettatori, qui sul magico circuito di Holjes, è un momento speciale. Sfortunatamente, la direzione gara ha preso una decisione che abbiamo contestato. Per noi, Timmy non ha urtato Mattias. C’è stato un contatto fra loro solo quando erano affiancati. I commissari hanno ritenuto che fosse un modo per spingerlo fuori e hanno deciso di invertire le posizioni fra Timmy e Mattias. Penso che Timmy sia il vincitore anche se abbiamo perso la prima posizione”.

La decisione non impedisce al Team Peugeot-Hansen di risalire al secondo posto del Mondiale, a diciassette punti dal leader Ford.

Rallycross Höljes 2015, classifica finale

1. Mattias Ekström (EKS, Audi S1),
2. Timmy Hansen (Team Peugeot Hansen, PEUGEOT 208 WRX)
3. Andreas Bakkerud (OlsbergMSE AB, Ford Fiesta ST)
4. Toomas Heikkinen, (Marklund Motorsport, Volkswagen Polo)
5. Reinis Nitiss (OlsbergMSE AB Ford Fiest ST)
6. Petter Solberg (SDRX, Citroën DS3)

Rallycross Höljes 2015, Mondiale piloti

1. Petter Solberg (SDRX, Citroën DS3), 159 pts
2. Johan Kristoffersson (Volkswagen Team Sweden, Volkswagen Polo), 115 pts
3. Andreas Bakkerud (OlsbergMSE AB, Ford Fiesta ST), 113 pts
4. Timmy Hansen (Team Peugeot Hansen, PEUGEOT 208 WRX), 104 pts
5. Reinis Nitiss (OlsbergMSE AB Ford Fiest ST), 96 pts
6. Davy Jeanney (Team Peugeot Hansen, PEUGEOT 208 WRX), 88 pts
7. Mattias Ekström (EKS, Audi S1), 87 pts
8. Toomas Heikkinen, (Marklund Motorsport, Volkswagen Polo), 63 pts

Rallycross Höljes 2015, Mondiale team

1. Ford Olsbergs MSE, 209 pts
2. Team Peugeot-Hansen, 192 pts
3. SDRX, 182 pts