Sul circuito di Estering, la seconda più antica sede in calendario, è andata in scena la nona prova del Mondiale di Rallycross. Davanti agli oltre 10.000 spettatori tedeschi, i piloti del team Peugeot-Hansen Timur Timerzyanov e Timmy Hansen si sono qualificati al primo e al terzo posto della classifica intermedia guadagnando un buon bottino punti per la squadra e dimostrando ancora una volta di avere un ottimo passo con le Peugeot 208 T16 WRX. Partiti insieme dalla prima fila nella prima semifinale, entrambi i piloti sono arrivati larghi alla prima curva e sono stati bloccati nella polvere sollevata da altri concorrenti. Hansen è riuscito comunque a centrare la finale e a chiudere al sesto posto mentre Timerzyanov, chiudendo sesto in semifinale, non è riuscito ad arrivare all’ultimo atto.

Hansen è dispiaciuto per non aver colto il podio ma in compenso ha migliorato la sua posizione nel campionato piloti: “Per la prima volta le posizioni non sono realmente cambiate dalla prima curva fino alla finale. Non credo che abbiamo avuto fortuna in finale, ma la vettura ha funzionato molto bene. In tutte le sessioni siamo stati molto veloci. Abbiamo fatto alcuni buoni cambiamenti giorno dopo giorno e mi sentivo veramente bene. Credo che possiamo ottenere un buon risultato il prossimo weekend in Italia”.

Il due volte campione europeo Timerzyanov non ha brillato ma ha conquistato 16 punti di campionato e confida nel prossimo appuntamento, di scena a Franciacorta nel weekend del 27-28 settembre: “Abbiamo ottenuto un ottimo risultato nella classifica intermedia sia io che il mio compagno di squadra. Stavamo facendo molto bene, ma poi ci siamo ritrovati larghi alla prima curva e gli altri hanno approfittato del nostro errore (successo di Solberg su Citroen Ds3, ndr). Ora abbiamo solo una settimana prima della prossima gara in Italia. Nessuno ha corso lì, ma abbiamo visto il circuito in occasione dell’apertura ufficiale del campionato: sembra molto veloce e con qualche salto ma come sempre ci spingerà forte e dovrò cercare di essere il migliore”.

Il team mantiene la terza posizione nella classifica del campionato di squadra. Quanto basta per lasciare soddisfatto il team manager Kenneth Hansen: “È stato splendido avere entrambi i nostri ragazzi tra i primi tre nella classifica intermedia. Questo circuito è stato storicamente difficile per noi ed essere riusciti a fare tutto così bene è un grande risultato già di per sé”.

Risultato finale
1 Petter Solberg (PSRX, Citroen DS3)
2 Mattias Ekstrom (EKSRX, Audi S1)
3 Robin Larsson (Larsson-Jernberg Audi A1)
4 Pontus Tidemand (EKSRX, Audi S1)
5 Toomas Heikkinen (Marklund Motorsport, VW Polo)
6 Timmy Hansen (Team Peugeot-Hansen, Peugeot 208)

Classifica piloti
1 – Petter Solberg (PSRX, Citroen DS3), 212 punti
2 – Toomas Heikkinen (Marklund Motorsport, VW Polo), 160 punti
3 – Reinis Nitiss (OlsbergsMSE, Ford Fiesta), 158 punti
4 – Andreas Bakkerud (OlsbergsMSE, Ford Fiesta), 136 punti
5 – Timur Timerzyanov (Team Peugeot-Hansen, Peugeot 208 WRX), 128 punti
6 – Anton Marklund (Marklund Motorsport, VW Polo), 124 punti
7 – Timmy Hansen (Team Peugeot-Hansen, Peugeot 208 WRX), 122 punti

Classifica costruttori 
1 – OlsbergsMSE / Ford, 294 punti
2 – Marklund Motorsport / Volkswagen, 284 punti
3 – Team Peugeot-Hansen, 250 punti
4 – PSRX, 204 punti
5 – Monster World Energy RX Team, 81 punti
6 – Albatec Corse, 32 punti

LEGGI ANCHE

Rallycross Franciacorta 2014: spettacolo garantito nel Mondiale del futuro

Rallycross Francia 2014: terzo podio di fila per la Peugeot 208 T16 WRX

Rallycross Canada 2014: secondo podio consecutivo per Peugeot

Rallycross Belgio 2014: il primo podio per la Peugeot 208 T16 WRX

Peugeot 2008 Dakar: i segreti della belva che sfiderà il canyon

Peugeot Rally 2014: le antiche glorie e gli assi di oggi

Peugeot RCZ R Cup: inizia da Franciacorta l’assalto al titolo

Peugeot Sport Rally: viaggio nel reparto corse della casa francese