Weekend impegnativo per il Team Peugeot-Hansen nella tappa finlandese del Mondiale di Rallycross. Nel paesaggio pittoresco di Kouvola, Timur Timerzyanov e Timmy Hansen si sono entrambi qualificati per le semifinali, nonostante il cappottamento del giovane Timmy con la sua Peugeot 208 T16 WRX nella terza sessione delle qualifiche. La carrozzeria e alcune componenti meccaniche sono rimaste danneggiate nell’incidente, e la squadra ha dovuto fare ricorso alla sua notevole esperienza. I danni sono stati riparati in tempo per la quarta sessione e Hansen ha potuto così unirsi al compagno di squadra nelle semifinali.

In condizioni inaspettate, su una pista scivolosa, Timerzyanov sbandava e urtava un guard rail al primo giro. Due forature lo costringevano al ritiro, mentre Hansen commetteva un errore al secondo giro e andava a sbattere contro un terrapieno, dopo avere frenato troppo tardi all’ingresso della seconda curva: “Abbiamo avuto un buon week-end, fatta eccezione per la semifinale – ha detto Timerzyanov -. Abbiamo continuato a lavorare per trovare delle buone regolazioni per la pioggia. Adesso sappiamo cosa dobbiamo fare in queste condizioni. Abbiamo imparato molto e continueremo a lottare per il Campionato del Mondo”.

Quarto in classifica generale alla fine della prima giornata, Hansen puntava al primo posto nella classifica intermedia, prima dell’incidente: ”La vettura non ha avuto nessun problema in tutto il week-end. Il ribaltamento è stato un colpo di sfortuna ma i meccanici hanno fatto un lavoro straordinario per riparare la mia 208 WRX. Nella semifinale, la partenza è stata perfetta, ma all’inizio del secondo giro ho commesso un errore. E’ così deludente vedere che abbiamo a disposizione un grande potenziale ma non riusciamo ancora ad esprimerlo con dei risultati. Ma lo faremo, ci serve solo un po’ di fortuna in più”.

Il team di Kenneth Hansen, 18 Campionati europei di Rallycross al suo attivo sia come proprietario della scuderia sia come pilota, ha dato prova di uno straordinario lavoro di squadra ed ha affrontato la sfortuna riparando la 208 WRX di Hansen dopo il suo ribaltamento nella terza sessione di qualificazioni: “I nostri ragazzi non gettano mai la spugna. Dato che il motore non era danneggiato, abbiamo sostituito il cambio, la sospensione, i freni e alcuni elementi della carrozzeria per permettere a TImy di rimanere in gara. Quello che hanno fatto i meccanici è stato davvero incredibile. Con la pioggia, le condizioni erano difficili per tutti. Ad ogni gara impariamo a capire meglio la vettura”.

La quinta prova si svolgerà il prossimo weekend a Holjes, in Svezia (5-6 luglio). La gara di casa per il Team Peugeot-Hansen, che ha sede in Svezia, nonchè una delle più importanti di questa disciplina.

Classifica finale
1 Tanner Foust (VW)
2 Andreas Bakkerud (OlsbergsMSE, Ford Fiesta)
3 Reinis Nitiss (OlsbergsMSE, Ford Fiesta)
4 Kryzstof Skorupski (LD Motorsports, Citroen DS3)
5 Anton Marklund (Marklund Motorsport, VW Polo)
6 Joni-Pekka Rajala (Hedstroms Motorsport, Skoda Fabia)

Campionato del Mondo FIA di Rallycross – classifica Piloti
1 Reinis Nitiss (OlsbergsMSE, Ford Fiesta), 96 punti
2 Andreas Bakkerud (OlsbergsMSE, Ford Fiesta), 82 punti
3 Petter Solberg (PSRX, Citroen DS3), 80 punti
4 Toomas Heikkinen (Marklund Motorsport, VW Polo), 74 punti
5 Anton Marklund (Marklund Motorsport, VW Polo), 61 punti
6 Timmy Hansen (Team Peugeot-Hansen, Peugeot 208) 48 punti
7 Timur Timerzyanov (Team Peugeot-Hansen, Peugeot 208) 48 punti

Campionato del Mondo FIA di Rallycross – classifica Team
1 OlsbergsMSE/Ford, 178 punti
2 Marklund Motorsport/Volkswagen, 135 punti
3 Team Peugeot-Hansen, 96 punti
4 PSRX, 92 punti
5 Monster Energy World RX Team, 33 punti
6 Albatec Racing, 14 punti

LEGGI ANCHE

Rallycross 2014 Montalegre: debutto incoraggiante per le Peugeot 208 T16 WRX

Peugeot 2008 Dakar: i segreti della belva che sfiderà il canyon

Peugeot Rally 2014: le antiche glorie e gli assi di oggi

Peugeot RCZ R Cup: inizia da Franciacorta l’assalto al titolo

Peugeot Sport Rally: viaggio nel reparto corse della casa francese