Il Mondiale Rallycross applaude per la seconda volta in questa stagione la vittoria della Peugeot-Hansen di Davy Jeanney. Proprio la new entry del team franco-svedese è protagonista di una grande impresa in una pista ricca di insidie e con il più lungo rettilineo del Mondiale. Fino alle manche di semifinale il protagonista assoluto del weekend era stato l’altro pilota ufficiale del Leone, il ventiduenne Timmy Hansen, vincitore di tre delle quattro manche di qualifica e desideroso di riscattare la sfortunata prova in Svezia. Purtroppo, il suo dominio si è interrotto in semifinale dopo essere stato colpito al primo giro dal campione del mondo Petter Solberg.

Fortunatamente, la seconda semifinale ha visto Jeanney raccogliere il testimone dal suo compagno di squadra che ha regalato il successo alla 208 WRX. Il francese si è trovato in pole position per la finale e ha bissato il successo inaugurale in Germania: “Dopo la mia vittoria in Estering, mi sono detto che dovevo farlo di nuovo ma proprio non mi aspettavo che accadesse così in fretta – ha spiegato Davy -. Anche se ho vinto, è stato un weekend molto difficile per me: non sono riuscito a trovare un buon ritmo durante le manche e non ero contento delle mie partenze. In semifinale, ho migliorato i miei tempi sul giro e la mia fiducia è cresciuta. Mi dispiace per Timmy: lui in qualifica era superiore e ha fatto un gran lavoro. Speriamo che possa tornare a lottare e vincere già in Norvegia”.

Soddisfatto anche Kenneth Hansen, Team Principal della squadra: “La Peugeot 208 era in una classe a sé stante in questo fine settimana – ha. Siamo stati aiutati dalle qualità intrinseche in macchina, mentre Davy e Timmy non hanno sbagliato nulla. Siamo molto orgogliosi di aver ottenuto un’altra vittoria con il nostro pilota francese. Siamo ovviamente molto delusi per Timmy che è stato costretto a lasciare in semifinale dopo aver fatto un lavoro superbo”.

Peugeot sale al secondo posto nella classifica costruttori, a due soli punti dalle Ford Olsbergs SME. Prossimo appuntamento a Hell, in Norvegia, il 22-23 agosto.

Rallycross Canada 2015, la classifica finale
1. Davy Jeanney (Team Peugeot Hansen, PEUGEOT 208 WRX)
2. Toomas Heikkinen, (Marklund Motorsport, Volkswagen Polo)
3. Tanner Foust (Marklund Motorsport, Volkswagen Polo)
4. Tommy Rustad (Münnich Motorsport, Audi S3)
5. Andreas Bakkerud (OlsbergMSE AB, Ford Fiesta ST)
6. Mattias Ekström (EKS, Audi S1),
7. Timmy Hansen (Team Peugeot Hansen, PEUGEOT 208 WRX)
8. Andreas Bakkerud (OlsbergMSE AB, Ford Fiesta ST)
9. Toomas Heikkinen, (Marklund Motorsport, Volkswagen Polo)
10. Reinis Nitiss (OlsbergMSE AB Ford Fiest ST)
11. Petter Solberg (SDRX, Citroën DS3)

Rallycross Canada 2015, classifica del Mondiale piloti
1. Petter Solberg (SDRX, Citroën DS3), 176 pts
2. Andreas Bakkerud (OlsbergMSE AB, Ford Fiesta ST), 130 punti
3. Johan Kristoffersson (Volkswagen squadra Svezia, Volkswagen Polo), 124 punti
4. Timmy Hansen (Team Peugeot Hansen, PEUGEOT 208 WRX), 122 punti
5. Davy Jeanney (Team Peugeot Hansen, PEUGEOT 208 WRX), 115 punti
6. Reinis Nitiss (OlsbergMSE AB Ford Fiest ST), 109 punti
7. Mattias Ekström (EKS, Audi S1), 107 punti
8. Toomas Heikkinen, (Marklund Motorsport, Volkswagen Polo), 95 punti

Rallycross Canada 2015, classifica del Mondiale costruttori
1. Ford Olsbergs MSE, 239 pts
2. squadra Peugeot-Hansen, 237 pts
3. SDRX, 201 pts