La stagione mondiale del Rallycross 2015 si è chiusa a Rosario, in Argentina dopo 13 tappe. Con il titolo mondiale Squadre già acquisito aritmeticamente, il Team Peugeot Hansen puntava a festeggiare l’iride con una vittoria in Argentina. E l’inizio faceva bene sperare visto la vittoria per Timmy Hansen in due delle tre manche di qualificazione e la seconda semifinale. Il giovane svedese è stato autore di una partenza perfetta nella finale ma è stato spinto fuori traiettoria da un avversario, con la conseguente perdita di posizioni preziose.

Al quarto giro è stato costretto al ritiro conquistando comunque il secondo posto nel Mondiale dietro a Petter Solberg: “La Peugeot 208 WRX ha mostrato ancora una volta fino a che punto fosse veloce e fantastica da guidare. Questo week-end era così facile, fluida e veloce…Penso che fossimo nettamente i più veloci. Sfortunatamente hanno messo dell’acqua in pista prima della finale in cui sono stato spinto fuori molte volte e la mia gara è finita perché mi sono dovuto ritirare. Mi sono comunque assicurato la medaglia d’argento nel campionato piloti. Sono felicissimo! Eravamo troppo lontani per potere ragionevolmente raggiungere Petter”.

L’anno scorso Hansen era giunto quarto nel Mondiale, mentre ha chiuso al quinto posto della classifica generale l’altro pilota del Leone, il rookie Davy Jeanney: “All’inizio della stagione, sentivo tutto il potenziale della vettura. Eravamo sicuri che avremmo potuto fare grandi cose, ma non era ancora tutto a posto. Ci sono volute tre o quattro corse. Poi abbiamo trovato il giusto bilanciamento, che ci ha permesso di ottenere una serie di vittorie, di cui due per me, in Germania e in Canada, e poi una doppietta in Norvegia. Siamo finiti sempre a punti e questo ci ha permesso di vincere il titolo riservato ai team. E’ una grandissima soddisfazione per questo mio primo anno con il Team Peugeot-Hansen“.

Le Peugeot 208 WRX si sono rivelate le vetture da battere a partire dalla corsa di Estering in Germania, quinta prova della stagione. In totale sono arrivate cinque vittorie e undici podi, permettendo al Team Peugeot Hansen di aggiudicarsi il titolo mondiale a squadre nella penultima prova, quella di Franciacorta: “Il nostro obiettivo era vincere il campionato a squadre - ha spiegato il Team Principal Kenneth Hansen -. Ci abbiamo messo del tempo a trovare il giusto assetto ma, dopo quattro corse, avevamo già il ritmo giusto. Questo week-end eravamo molto motivati, pronti a cogliere la ridottissima chance di vincere il titolo Piloti. Abbiamo piazzato entrambe le vetture in semifinale, in cui Timmy ha gestito la situazione in modo magnifico. Nella finale, Timmy è stato buttato fuori pista. Ovviamente questa situazione non ci è piaciuta. Siamo comunque soddisfatti del nostro livello di prestazioni. E’ una buona base che miglioreremo ulteriormente per la prossima stagione”. 

Rallycross 2015, la classifica piloti
1. Petter Solberg (SDRX, Citroën DS3), 301 pts
2. Timmy Hansen (Team Peugeot Hansen, PEUGEOT 208 WRX), 275 pts
3. Johan Kristoffersson (Volkswagen Team Sweden, Volkswagen Polo), 234 pts
4. Andreas Bakkerud (OlsbergMSE AB, Ford Fiesta ST), 232 pts
5. Davy Jeanney (Team Peugeot Hansen, PEUGEOT 208 WRX), 201 pts
5. Mattias Ekström (EKS, Audi S1), 201 pts
6. Reinis Nitiss (OlsbergMSE AB Ford Fiesta ST), 167 pts

Rallycross 2015, la classifica team
1. Team Peugeot-Hansen, 476 pts
2. Ford Olsbergs MSE, 399 pts
3. SDRX, 336 pts