Scatta questo weekend sul circuito Montalegre (in Portogallo) il World Rallycross, il primo Mondiale FIA della disciplina che esce dai confini di Europa, Stati Uniti e Australia inaugurando una nuova era. Il campionato ospiterà corse di velocità (su sterrato, asfalto o misto) in cui si daranno battaglia auto molto simili alle vetture da rally ma con potenze decisamente superiori. Non poteva mancare una casa che fa del motorsport il suo pane quotidiano come Peugeot che sarà al via con il Team Peugeot-Hansen, sostenuto dalla casa francese, Red Bull e Total.

L’appuntamento in terra lusitana segnerà il debutto della nuove Peugeot 208 T16 in versione WRX (più di 550 cavalli alla ruota) che saranno affidate al russo Timur Timerzyanov (Campione Europeo 2012, 2013) e allo svedese Timmy Hansen, vincitore di una tappa del serie europea nel 2013. La squadra, affidata a Kenneth Hansen (padre di Timmy nonchè 14 volte Campione Europeo di Rallycross), è formata da elementi di grande esperienza nella disciplina e ha tutte le carte in regola per puntare alla conquista del titolo piloti e costruttori.

“Il World RX entra in una nuova era - ha dichiarato Bruno Famin, Direttore Peugeot Sport -. E’ una disciplina molto spettacolare e votata alla televisione ma ha grandi contenuti tecnici. Noi abbiamo una team di livello con due piloti di grande talento: Timur ha grande esperienza mentre Timmy è un giovane dall’enorme potenziale”. Gli fa eco Kenneth Hansen: “Siamo protagonisti in questa disciplina da molti anni ed è fantastico avere il marchio del Leone al nostro fianco. E’ importante che un marchio come Peugeot abbia intuito tutto il potenziale del Rallycross. La stagione sarà molto dura ma pensiamo di essere molto competitivi”.

Tra i piloti, Timerzyanov proverà a far valere il suo palmares che conta sette vittorie in gare europee e due titoli continentali: “E’ una nuova sfida per me e sono felice di affrontarla con dei partner di così alto livello. Il loro coinvolgimento nel progetto è molto importante ed il nostro obiettivo è di conquistare quanti più punti possibili per vincere il Costruttori…e ovviamente il titolo piloti. La Peugeot 208 T16 WRX è molto performante, il team ha grande esperienza e qui sul circuito Montalegre ho sempre fatto bene nel passato”.

Più giovane ma altrettanto temibile Hansen, che nel suo primo anno nel Rallycorss ha chiuso terzo vincendo la sua prima gara in Ungheria e conquistando numerosi podi: “La stagione passata è stata fantastica. Passare dalla pista alle gare su terra è stata un’esperienza incredibile, ho imparato molto. Ho lavorato duramente durante l’inverno per presentarmi nelle migliori condizioni. So che questa è una grande opportunità e una grande sfida”. In gara, con un’altra Peugeot (la 208 GTi del team Albatec Racing), ci sarà anche Jacques Villeneuve.

LEGGI ANCHE

Peugeot ritorna alla Dakar dal 2015 

Peugeot Rally 2014: le antiche glorie e gli assi di oggi

Peugeot RCZ R Cup: inizia da Franciacorta l’assalto al titolo

Peugeot Sport Rally: viaggio nel reparto corse della casa francese

Peugeot RCZ Racing Cup: scatta un’emozionante terza stagione

Pikes Peak 2013: Sébastien Loeb nella leggenda