Buon debutto per il Team Peugeot-Hansen nella prima gara del Mondiale di Rallycross, che si è tenuta a Montalegre, in Portogallo. Pur non conquistando la finale, i due portacolori del Leone hanno segnato ottime prestazioni cronometriche con le Peugeot 208 T16 WRX acquisendo punti importanti per le classifiche iridate.

Nonostante i test pre campionato ridotti al minimo, il russo Timur Timerzyanov e il giovane svedese Timmy Hansen si sono dimostrati veloci sin dalla prima sessione di prove libere ottenendo ottime prestazioni in tutte le sessioni di qualifica. Timerzyanov, dopo aver vinto le due gare facendo segnare due record sul giro, si è classificato davanti a tutti alla fine della prima giornata e nella seconda giornata, il due volte campione d’Europa è arrivato in testa alla classifica intermedia conquistando 16 punti nel campionato, il massimo possibile. Timerzyanov ha poi conquistato la pole position nella prima semifinale mentre Hansen si è posizionato terzo sulla griglia di partenza per la seconda semifinale. Entrambi non sono riusciti ad accedere alla finale. Timerzyanov ha chiuso quarto attardato da uno scarto obbligato di un altro concorrente mentre Hansen, seppur staccando il miglior tempo sul giro, è stato rallentato da un inconveniente elettrico.

“Abbiamo avuto così poco tempo a disposizione per realizzare questo progetto che il fatto di essere qui è già di per sé una vittoria – ha detto Kenneth Hansen, direttore del team -. Sono molto soddisfatto delle macchine e dei piloti. Gli insegnamenti che possiamo trarre da questo week-end sono estremamente incoraggianti”.  Timerzyanov vuole migliorarsi: “Con la Peugeot 208 T16 WRX, abbiamo un mezzo efficace per affrontare la serie iridata. Siamo venuti qui con vetture nuovissime e ci posizioniamo già a un ottimo livello. La semifinale è stata deludente. Ho cercato di mantenermi in una traiettoria ideale, ma non è stata la stessa scelta fatta dagli altri piloti”.

Più positivo il commento del giovane Hansen: “Questo week-end è stato davvero eccellente per tutta la squadra. Con Peugeot, abbiamo realizzato un ottimo telaio, che rende la vettura facilissima da condurre. Riesco a guidarla come voglio e fa esattamente quello che voglio che faccia. Ora, sono molto motivato per affrontare il resto della stagione”. Prossimo appuntamento a Lydden Hill, in Inghilterra, il 25 maggio per il secondo round iridato.

Classifica Campionato del Mondo 
1. P. Solberg, 29 punti; 2. R. Nitiss, 24 punti; 3. T. Heikkinen, 21 punti ; 4. A. Bakkerud, 20 punti; 5. T. Timerzyanov, 19 punti; 6. A. Marklund, 18 punti; 7. T. Hansen, 14 punti

LEGGI ANCHE

Peugeot ritorna alla Dakar dal 2015 

Peugeot Rally 2014: le antiche glorie e gli assi di oggi

Peugeot RCZ R Cup: inizia da Franciacorta l’assalto al titolo

Peugeot Sport Rally: viaggio nel reparto corse della casa francese

Peugeot RCZ Racing Cup: scatta un’emozionante terza stagione

Pikes Peak 2013: Sébastien Loeb nella leggenda