Il mondo delle competizioni motoristiche è decisamente affascinante, ma a volte le normative relative alla sicurezza non sono sufficienti per mettere al riparo da conseguenze spiacevoli sia i protagonisti che gli spettatori, soprattutto quando si parla di rally e di rally WRC.

Le cronache recenti infatti, hanno riportato notizie di incidenti in cui il pubblico è stato colpito da vetture fuori controllo e questo ha spinto la FIA, ovvero la Federazione Internazionale dell’Automobile, a riunirsi per diramare nuove misure da applicare ad ogni rally.

Non a caso il comunicato recita testuali parole: “l’obiettivo di questo piano d’azione della Federazione Internazionale ha l’obiettivo di avere un’influenza positiva in ogni evento del Motorsport in tutto il mondo, partendo da quelli minori sin ad arrivare al World Rally Championship” .

In pratica la FIA è scesa in campo per cercare di riprendere il controllo di manifestazioni che, troppo spesso, hanno avuto epiloghi tragici. In che modo? Per prima cosa supportando, d’ora in avanti, gli organizzatori e gli addetti alla sicurezza per fornire linee guida che, sia il pubblico che gli equipaggi, dovranno seguire.

Sviluppando dei programmi per educare alla sicurezza gli spettatori delle corse su strada, e, infine, creando una task force che agirà per far attuare, nel miglior modo possibile, le linee guida sulla sicurezza. Dunque, un impegno concreto, con tanto di personale addetto a far rispettare le regole.

Vedremo come cambieranno i rally d’ora in avanti, visto che è decisamente impegnativo tenere sotto controllo una folla di persone smisurata che cerca di stare il più vicino possibile ai piloti ed alle vetture impegnate in gara.

Certo, con le auto di oggi, sempre più veloci e spettacolari, ma soprattutto con quelle che correranno il mondiale dal 2017, avere la strada sgombra sarà sempre più importante. Dopo tutto, anche se siamo abituati ad immagini storiche, con le Lancia che saltano tra una marea umana che si apre al loro passaggio, è tempo che il progresso porti, quanto meno, a scongiurare incidenti drammatici che potrebbero essere evitati.