In occasione del Rally Costa Smeralda, in programma sulle strade della Sardegna dal 5 al 7 giugno, Peugeot Italia ha deciso di raddoppiare il suo impegno nella corsa isolana per celebrare l’unica tappa italiana del Mondiale di rally: accanto alla 208 T16 di Paolo Andreucci (fresco vincitore della Targa Florio), il Leone schiererà al via una seconda vettura ufficiale, la plurivincente 207 Super2000, affidata a Stefano Albertini e Silvia Mazzetti.

L’obiettivo, per il Peugeot Rally Junior Team, è quello di accumulare chilometri sulla terra, fondo che rappresenta la vera palestra per tutti i rallisti e cuore della disciplina nei vari campionati continentali. La giovane coppia continuerà il percorso di formazione intrapreso con la filiale italiana della casa francese cercando di puntare alla classifica assoluta.

“Il Costa mondiale era l’unica gara che ad inizio anno non era stata inserita nel programma della nostra stagione - ha spiegato Albertini -. Questo perché il fondo e la lunghezza delle speciali avrebbero impegnato duramente la meccanica della nostra 208 R2. Peugeot Italia ci aveva però prospettato una possibile presenza a bordo della 207 Super 2000. Ora che si è realizzata, siamo davvero felici. Prendere il via del Costa Smeralda con la Super 2000 è una bella sfida: ci permetterà di crescere ulteriormente su sterrato con una vettura che sappiamo essere molto prestazionale…non a caso Paolo qui ha vinto le ultime tre edizioni”. Andreucci detiene il record di vittorie del Rally di Sardegna, ben sette.

LEGGI ANCHE

Targa Florio: Andreucci vince ancora

Peugeot 208 GTI: prestazioni entusiasmanti

Peugeot 208 GTi: in un anno prodotte 10.000 vetture

Peugeot alla Dakar: il Leone tornerà a ruggire dopo 25 anni