Al Rally San Marino 2015 la Peugeot 208 T16 campione d’Italia avrà una nuova livrea dedicata alla nuova Peugeot 208, che ha appena fatto il suo debutto sul mercato italiano. La vettura del Leone sarà in versione Orange Power: in sinergia con la campagna pubblicitaria, questa tinta energetica ed emozionale accompagnerà Paolo Andreucci e Anna Andreussi sugli sterrati del Titano nella caccia al titolo italiano dopo la parentesi mondiale al Rally d’Italia Sardegna.

Obiettivo di consolidare la propria posizione in classifica generale: “Secondo appuntamento dell’Italiano su terra. Il San Marino è una gara tradizionalmente lenta – ha detto l’otto volte campione italiano -. Quest’anno propone una prima giornata con molti chilometri di prove, con la seconda quasi sprint, con sole due speciali di 13 km l’una. Prove con un fondo discreto, molto meglio di quello sardo appena affrontato, ma comunque sempre molto insidioso. Una gara che negli ultimi anni è stata combattuta sul filo dei secondi, con distacchi molto contenuti. Credo che anche questo weekend sarà così”.

Il San Marino sarà anche un crocevia importante per il Peugeot Rally Junior Team. Michele Tassone e Daniele Michi, in testa al campionato a due sole gare dalla conclusione della stagione, sono pronti a sferrare l’attacco decisivo al titolo Junior: “Sarà una gara molto complicata per noi - avverte Michi -. Abbiamo nelle mani il nostro destino per la conquista del Tricolore Junior e pertanto confesso che la pressione che abbiamo è molta. Proprio per questo dovremo prestare molto attenzione, il rischio di una foratura o di un errore su una gara su terra è molto alto. La concorrenza è molto agguerrita per cui non sarà facile fare il balzo decisivo verso il Titolo. Dovremo dare il massimo e non mollare un attimo la concentrazione. È la nostra prima volta al San Marino e proprio per questo dovremo essere più bravi del solito”.

Sugli sterrati sanmarinesi Peugeot può vantare risultati di rilievo, a livello di classe, con la 104 ZS, e soprattutto con la 505 Turbodiesel, prima in Gruppo A con Gianni Del Zoppo nel 1982. La prima vittoria assoluta è del 2002: Peugeot Italia ha a disposizione la “regina” 206 WRC e con Andrea Aghini conquista il gradino più alto del podio. È poi la volta di Paolo Andreucci, vincitore con la 207 Super 2000 nel 2009 e 2010 e, nel 2014, con la 208 T16, primo successo su terra della vettura nel Campionato Italiano. Durante il weekend rallistico, si terrà il quarto appuntamento di #ScattoPeugeot, il contest fotografico online del Leone dedicato a tutti gli appassionati di rally.

Rally San Marino 2015 – Il programma
Fondo: Sterrato
Percorso totale: 606,2 km
Prove speciali cronometrate: 12 per un totale di 120,34 km

Sabato 11 luglio maggio (2 prove speciali)
PS1: Monte Benedetto 1 ore 9.25
Arrivo prima tappa: San Marino, ore 20.55

Domenica 12 luglio (2 prove speciali)
PS11: Sestino 1 ore 9.19
Arrivo e Premiazione: San Marino ore 12.45