Ha sfiorato l’impresa Valentino Rossi nel Monza Rally Show. Il Dottore ha chiuso al secondo lo spettacolare Masters’ Show, battuto ancora una volta da Dani Sordo. Il pilota spagnolo corre il Mondiale WRC su Citroën Ds3 e non prendere paga da lui sarebbe stato quasi utopico. Il distacco non è per niente elevato: 10 secondi nel Rally e 4″48 nella finale della gara a inseguimento. VR46 con la Ford Fiesta si mette dietro ‘Dindo’ Capello, che ha chiuso a oltre 15 secondi dal nove volte campione del mondo MotoGP. Quarta piazza per Alessandro Perico che precede Piero Longhi e i fratelli Brivio.

Nella kermesse brianzola  Rossi non è riuscito a incrementare il personale bottino di tre titoli ma a fine gara sorride: “Sono stato battuto da un grande specialista: va bene così. L’anno scorso avevo vinto sia il Rally sia il Masters’, ma questo secondo posto ha più valore, perché nel 2012 non c’era nessuno specialista. Il bilancio è più che positivo: ho vinto quattro speciali, solo io ho battuto Sordo, ho battagliato con lui fino alla fine. È soprattutto divertimento, ma cerco anche di capire se riesco a migliorare, perché quando smetterò in MotoGP, mi piacerebbe correre in auto”. 

Ottimo il debutto di Tony Cairoli: il sette volte iridato del motocross ha chiuso all’ottavo posto e in una una delle batterie del Masters’ Show è riuscito a battere Rossi, andato

Photocredit: Lorenzo Beretta in monzarallyshow.it

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook