Chi non ricorda il mitico Tommi Makinen che vinse quattro mondiali rally ed entrò nella leggenda prima di essere scalzato nel libro dei record dal cannibale alsaziano, ovvero Sebastian Loeb? Ebbene, il pluricampione del mondo tornerà nel mondiale rally con la Toyota.

Chiaramente, non sarà un pilota, ma vestirà i panni del team principal nella squadra Toyota GAZOO Racing, con cui il Brand delle Tre Ellissi rientrerà nelle competizioni su strada. Una scelta che la dice lunga sulle intenzioni della Casa giapponese.

L’esordio nel mondiale rally è previsto nel 2017, quando la Yaris WRC sarà pronta a sfidare le sue avversarie sul campo, ma soprattutto, quando il regolamento sarà cambiato e consentirà alla Toyota di partire ad armi pari con i marchi antagonisti. Nel frattempo, continuano i test sulla vettura, prove che sono partite dallo scorso anno e che saranno intensificate ulteriormente in vista del debutto.

“Da sempre siamo convinti che sia la strada che fa la vettura, e quale sfida migliore del rally per mettere alla prova le nostre macchine? Proprio per questo motivo Toyota tornerà a competere nel WRC e sono felice tanto quanto emozionato nell’annunciare che Tommi Makinen entra a far parte del nostro team”. Ha dichiarato ufficialmente Akio Toyoda, direttore del team Toyota GAZOO Racing.

Lo stesso ha poi spiegato: “Tommi ha grande esperienza nel settore e nuove idee per lo sviluppo del veicolo. Entrambi i fattori saranno fondamentali per noi. Non vedo l’ora di lavorare con lui, perché voglio che il team sia aiutato dai migliore del settore”.

Parole di stima, che di sicuro saranno apprezzate dal campione del mondo dal 1996 al 1999, ma che nello stesso tempo comportano una grande responsabilità per campionissimo degli anni ’90.

Vedremo se la Toyota, con l’apporto di Makinen, riuscirà a scalzare sul trono del WRC la Volkswagen, attualmente al vertice della categoria, sempre che la Hyundai non riesca a completare la sua rincorsa al colosso di Wolfsburg prima del 2017.