Sul Circuito di Siena, a Castelnuovo Berardenga, si è svolta la finale del Rally Italia Talent 2016 che applaude i vincitori della terza edizione. A trionfare sono stati il pilota Matteo Fusi – 20 anni, di Caslino d’Erba (CO) e studente di Ingegneria meccanica – e il navigatore Nicolò Salgaro, 24 anni, di Vestenanova (VR) e studente di Ingegneria del veicolo. L’equipaggio si aggiudica la partecipazione come “ufficiali” al Rally d’Italia Sardegna, unica gara italiana valida per il Campionato del Mondo Rally.

Premiati anche i vincitori delle altre categorie. Nella classifica Under 18 trionfano due studenti di 17 anni – il pilota Vincenzo Mangano di Nicolosi (CT) e il navigatore Virginia Lenzi di Passo della Presolana (BG) – mentre, nella categoria Under 23, s’impongono il pilota ventenne Giovanni Castellani, studente fiorentino di Ingegneria Meccanica, e il navigatore Luca Pischedda, 22 anni, operaio di Luras (OT). In testa alla graduatoria Under 35 ci sono il pilota Alberto Ravanelli, 24 anni di Albiano (TN), operaio, e il navigatore Michele Marcucci, 31 anni di Bibbiena (AR), impiegato.

Invece, tra gli Over 35, la vittoria va al pilota Giuseppe Barbati, 42 anni di Milano, broker assicurativo, e al navigatore Lorenzo Bogo, 36 anni di Belluno, operaio. Infine, dominano la classifica Femminile Letizia Soldano, pilota, 29 anni di Varese, infermiera, e Silvia Bianco Francesetti, navigatore, 24 anni di Lessolo (TO), laureata in Architettura. A esaminare i futuri piloti e navigatori, alcuni grandi campioni della specialità: Giandomenico Basso, Umberto Scandola, Renato Travaglia, Piero Longhi, Andrea Dallavilla, Gigi Pirollo, Guido D’Amore, Lorenzo Granai, Danilo Fappani e Matteo Chiarcossi.

Il gran finale del Rally Italia Talent 2016 si è disputato su quattro prove diverse, davanti a oltre 15.000 spettatori presenti nell’arco delle tre giornate. Sotto un cielo terso e una pista perfetta, si sono cimentati 30 piloti e 30 navigatori, a bordo delle potenti Abarth 595 Competizione da 180 CV, messe a disposizione da Abarth, in qualità di Partner della manifestazione patrocinata da Aci Sport che punta a scoprire i futuri campioni dell’automobilismo sportivo. Le selezioni sono avvenute in otto tappe sul territorio italiano, con oltre 15.000 prove effettuate e più di 5.000 iscritti, il doppio della scorsa stagione.