Il weekend del 22-24 agosto rimarrà per sempre nei ricordi di Thierry Neuville. Prima l’incidente spettacolare da cui era uscito incredibilmente illeso con ben sei capottamenti durante lo shakedown (QUI IL VIDEO)…Poi la corsa record dei meccanici per sistemare la vettura e tornare ai nastri di partenza. Infine il successo finale nel rally di Germania, il primo assoluto per il pilota belga e per Hyundai nel campionato del mondo WRC. Che piazza anche la doppietta grazie al secondo posti di Dani Sordo. Sembrava una gara già chiusa e invece l’ADAC Rallye Deutschland è stato emozionante fino in fondo con una clamorosa doppietta per la debuttante i20.

La squadra di Michel Nandan ha approfittato dell’errore di Jari-Matti Latvala che, con il successo quasi in cassaforte, a nove chilometri dalla conclusione è finito in una vigna riaprendo i giochi per la vittoria. Con il ritiro della seconda Volkswagen, dopo quello del leader del Mondiale e campione in carica Ogier, strada spianata per la Citroën DS3 di Kris Meeke ma il britannico ha toccato contro un muro alla seconda curva di Grafschaft rovinando la ruota posteriore sinistra.

“Sono davvero felice per tutto il team e per tutta la fabbrica di Alzenau – ha detto un raggiante Neuville -. Tutti hanno lavorato duramente lo scorso anno per farci essere dove siamo in questa stagione. Quindi festeggiare il mio debutto WRC e vincere con loro è molto speciale. Una doppietta nella nostra gara di casa. Sono particolarmente grato al team. Hanno fatto un lavoro fantastico dopo il nostro incidente di giovedi per riavere l’auto riparata e questo rende il risultato più incredibile. Peccato per Latvala e Meeke che sono stati costretti al ritiro ma questo non ci ha impedito di rimanere concentrati. E’ un grande risultato che non dimenticheremo mai”.

In casa Hyundai nessuno si sarebbe mai aspettato un successo in questa stagione di apprendimento: “Mi sento un po’ come se stessi ancora sognando – ha detto Nandan -. Non avremmo mai potuto immaginare che saremmo venuti qui, al nostro nono rally WRC, e festeggiato una doppietta. E’ speciale. Abbiamo avuto un weekend pieno con alcune condizioni difficili e che richiedevano a tutti di essere al top assoluto. Il nostro team è stato assolutamente di prima classe e voglio dire grazie a ciascuno di loro”.

Neuville e Sordo ringraziano e festeggiano lo storico risultato davanti per la casa coreana, mentre il terzo gradino del podio è andato ad Andreas Mikkelsen con l’unica Polo R WRC rimasta in gara davanti alla prima delle Ford, quella di Elfyn Evans che precede il compagno di squadra Mikko Hirvonen grazie al successo nella power stage. Il cambio costringe al ritiro anche Kubica, protagonista di due vittorie di speciale.

LEGGI ANCHE

Rally Germania: Neuville spaventa, capotta sei volte

Hyundai i20 2014: design sofisticato ed originale

Hyundai Santa Fe test drive: prezzo, foto, video e prova su

Anteprima Esclusiva Leonardo.it: la nuova Genesis by 

Hyundai i10 2014 test drive: 3 motivi validi per comprarla