Il Rally Due Valli 2015, organizzato dall’Automobile Club Verona, rappresenta l’ultimo appuntamento stagionale per il Campionato Italiano Rally. Ottimo il risultato delle iscrizioni che conferma l’affetto verso la gara scaligera. La 33esima edizione scatterà infatti con 110 iscritti, un piccolo record stagionale se confrontato con le altre gare del tricolore e considerato il fatto che l’appuntamento di Verona è l’ultimo della stagione e il Campionato piloti è già stato assegnato a Paolo Andreucci (Peugeot), campione italiano per la nona volta.

Sono 51 gli iscritti al Campionato Italiano, tra cui spiccano Giandomenico Basso (Ford), Alessandro Perico (Peugeot), Michele Tassone (Peugeot), Luca Rossetti (Renault) e Ivan Ferrarotti (Renault). Da non dimenticare l’inedita coppia veronese a difesa dei colori Skoda, con Umberto Scandola in lizza per il secondo posto di campionato e Luca Hoelbling, per la prima volta al volante della Fabia R5. A Verona si deciderà solo il titolo costruttori. Nel Trofeo Rally Nazionali saranno invece 59 i concorrenti al via. Attenzione al trittico tutto veronese composto da Davide Pighi (Peugeot), Nicola Patuzzo (Ford) e Roberto Righetti (Peugeot).

Il programma della gara riprende in buona parte il percorso del 2014. Grazie alla collaborazione del Comune di Verona è stato confermato anche per questa edizione il tradizionale passaggio in Piazza Bra che aprirà la manifestazione venerdì 9 ottobre alle ore 17:30. I concorrenti, dopo la passerella sul palco, rientreranno al Parco Assistenza allestito al Parcheggio 3 di Veronafiere e ripartiranno da qui intorno alle 19:15 per poi disputare l’attesa prima prova speciale della manifestazione, la spettacolare PS1 “Torricelle” a ridosso del centro. Come di consueto la prova cittadina sarà a pagamento (10 euro) per garantire la sicurezza degli spettatori.

Sabato 10 ottobre il tappone con otto prove speciali (quattro da ripetere per due volte) tutte nella zona collinare ad est di Verona: “Porcara”, “Ca’ del Diaolo”, “Badia Calavena–Penta Systems”, “Marcemigo” confermate dalla scorsa edizione. Sia nel giro mattutino che nella ripetizione pomeridiana i concorrenti sosteranno in riordino a San Bortolo delle Montagne e a Sant’Andrea per il Remote Service. Le vetture impegnate nel CIR torneranno quindi al Parco di Veronafiere per il parco chiuso notturno. Domenica 11 gli equipaggi disputeranno la doppia ripetizione della prova di “Erbezzo”, sviluppata in Lessinia in uno scenario davvero incantevole. L’arrivo in Piazza Bra è fissato per le 12:40, dove si chiuderà il Rally Due Valli 2015.

I concorrenti del TRN e della classifica WRC concluderanno invece l’avventura scaligera sabato 10 ottobre alle 18:25 nella scenografica cornice di Castelvecchio, dove sarà allestita la pedana di arrivo. Per lanciare la manifestazione, l’Automobile Club Verona ha anche organizzato la “Lotteria Rally Due Valli”, un concorso a premi che mette in palio una Peugeot 208 e una lunga serie di premi. Qui il programma del Rally Due Valli 2015.