Paolo Andreucci è campione italiano per l’ottava volta nella storia. L’asso di Garfagnana conquista il Rally Due Valli, ultimo appuntamento del campionato, e conquista l’ennesimo titolo della sua gloriosa carriera. Nell’insidioso appuntamento veronese, la Peugeot 208 T16 di Andreucci e della sua fedele navigatrice Anna Andreussi ha preso il comando delle operazioni già dalla seconda speciale. L’equipaggio ufficiale di Peugeot Italia ha chiuso al comando la prima tappa, fortemente condizionata dalla pioggia, con 33″1 di vantaggio sulla Ford Fiesta di Giandomenico Basso e con oltre un minuto sulla Skoda Fabia di Umberto Scandola, padrone di casa e rallentato ad inizio gara da una foratura.

Nelle ultime due lunghe prove speciali in programma domenica mattina, Andreucci ha amministrato il vantaggio in classifica e, senza prendersi troppi rischi, ha chiuso al comando con un vantaggio di sette secondi su Basso, al quale non è bastata la vittoria nell’ultima speciale. Scandola ottiene il terzo gradino del podio in casa ma i riflettori sono tutti per la coppia UcciUssi che conquista un titolo che fino a poche settimane fa pareva lontanissimo. La classifica vede la coppia Peugoet a quota 90, seguono Basso a 88 e Scandola a 84, per uno dei finali più tirati della storia del rally italiano. Il trionfo di Peugeot è completato dal successo nel CIR Junior di Stefano Albertini e Silvia Mazzetti a bordo della 208 R2. Dopo l’ottavo titolo costruttori della storia (QUI IL REPORT), il Leone chiude il campionato italiano come meglio non poteva.

Foto Facebook Peugeot Italia

LEGGI ANCHE

Rallycross Franciacorta 2014: primo sigillo Peugeot

CITE Pergusa 2014: la Peugeot RCZ-R conquista uno storico podio

Leonardo.it alla scoperta del mondo Rally con Peugeot

Peugeot Dakar 2015: prime prove di deserto per la 2008 DKR

Rally del Friuli 2014: dominio Andreucci e doppio successo Peugeot

Peugeot 208 T16 test drive: l’indomabile Leone di Andreucci

Andreucci-Andreussi coppia vincente, l’intervista di Leonardo.it