Dopo una seconda tappa molto movimentata il Rally Italia Sardegna 2013 vede il trionfo di Sébastien Ogier e della sua Volkswagen. Il pilota transalpino ha dominato la prova dal primo al’ultimo metro di gara precedendo alla fine il sorprendente Thierry Neuville sulla Ford Fiesta Wrc della M-Sport ed il suo compagno di squadra Jari-Matti Latvala. Débacle per il Team Citroen, con Mikko Hirvonen che era secondo ed al mattino dopo aver vinto la prima speciale di Monte Olia è uscito di strada ed è stato costretto al ritiro nel secondo crono di Terranova.

La casa francese assisteva anche all’errore di Sordo che ha gettato alle ortiche un podio già in cascina con un testa coda che gli ha fatto perdere secondi preziosi e il terzo posto conquistato dall’altra Polo di Latvala. Quinto ha chiuso il céco Prokop (Ford Fiesta Wrc) davanti al giovane gallese Evans che, navigato dal nostro Giovanni Bernacchini, era all’esordio sulla Ford Fiesta Wrc della MSport.  Tra le Wrc 2 dominio di Robert Kubica, che al volante della sua Citroen Ds3 Regional rally car ha bissato il successo ottenuto in Grecia precedendo le Ford del pilota del Qatar Al-Kuwari e del nostro Lorenzo Bertelli (entrambi su Ford Fiesta Rrc). Il pilota polacco ex F1 ha chiuso nono assoluto nella classifica generale conquistando i suoi primi due punti iridati.

Questa la classifica finale:

1. Ogier-Ingrassia (VW Polo R Wrc) in 3.22´57″9; 2. Neuville-Gilsoul (Ford Fiesta Wrc) a 1´16″8; 3. Latvala-Anttila (VW Polo R Wrc) a 1´48″0; 4. Sordo-Del Barrio (Citroen Ds3 Wrc) a 3´19″2; 5. Prokop-Ernst a 8´34″1 (Ford Fiesta Wrc).