Paolo Andreucci era partito alla grande nel Rally di Sanremo: il sette volte campione italiano aeva vinto alla grande la prima prova speciale con la nuova Peugeot 208 T16 R5 che pareva fosse pronta per lottare per il successo finale. Ma poi la nuova auto del Leone e preparata dalla Racing Lions ha dovuo alzare bandiera bianca per la rottura del manicotto dell’impianto di raffreddamento. Un problema che ha costretto il pilota toscano e la sua navigatrice Anna Andreussi al primo ritiro dopo quasi 60 arrivi consecutivi nel CIR.

E’ andata addirittura peggio al francese Bryan Bouffier, tra i protagonisti più attesi della kermesse imperiese: i danni riportati alla sua Peugeot 207 S2000 nell’incidente durante lo shakedown gli hanno impedito di prendere il via. Il team ufficiale Peugeot Italia si potrà concentrare al meglio sull’equipaggio formato Stefano Albertini e Silvia Mazzetti che con la 208 R2 comandano la classifica junior con un vantaggio di 11.2 secondi sugli inseguitori.

LEGGI ANCHE

Leonardo.it intervista Paolo Andreucci e Anna Andreussi

Rally Mille Miglia 2014: Albertini-Mazzetti trionfano con la 208 R2

Peugeot alla Dakar: il Leone tornerà a ruggire dopo 25 anni

Peugeot Citroën: compromesso storico tra Francia e Cina

Peugeot RCZ: dalla sua anima sportiva nasce la Racing Cup Replica

Nuova Peugeot 308 SW: la Station Wagon al Salone di Ginevra