Il Rally di Marocco 2015 va a Nasser Al-Attiyah, che vince per la seconda volta consecutiva il Rallye Oilibia Maroc, penultima prova della Coppa del Mondo Cross Country. Un successo che per il Principe del Qatar vale anche il titolo mondiale con una gara d’anticipo, il secondo della carriera ed ennesimo trofeo di un palmares incredibile.

Per Al-Attiyah e la sua Mini All 4 Racing la quinta e ultima giornata del Rally di Marocco 2015 è stata poco più che una passeggiata visto lo sfortunato ritiro di Carlos Sainz: lo spagnolo era saldamente al comando della corsa quando il motore della sua Peugeot 2008 DKR ha ceduto nel corso della quarta tappa. A vincere l’ultima frazione della corsa marocchina è stato il sudafricano Giniel De Villiers che con il Toyota Hi-Lux ha chiuso davanti ai due compagni di squadra Ten Brinke e Vladimir Vasilyev che ha conquistato il secondo posto finale. Quarta piazza per Mikko posto di Hirvonen

Sébastien Loeb e la Peugeot 2008 DKR in versione 2015 plus 1 hanno terminato l’ultima tappa solo al tredicesimo posto ad oltre 12 minuti dal leader. Il nove volte campione del mondo WRC è stato velocissimo sin dalle prime battute del rally ma il doppio capottamento nel corso della terza tappa lo ha costretto a salutare qualsiasi possibilità di piazzamento al debutto. Il Rally di Marocco 2015 è stato l’antipasto della Dakar che andrà in scena a gennaio 2016. Il duello tra Sainz Al-Attiyah, sfumato proprio nell’ultima tappa, la più varia e complessa, è solo rimandato.

Rally di Marocco 2015, la classifica finale
1. Al Attiyah-Baumel (Mini All 4 Racing) – 11.03’12”
2. Vasilyev-Zhiltsov (Toyota Hi-Lux) – 16’45”
3. Al Rajhi-Gottschlack (G Toyota Hi-Lux) – 17’14”
4. De Villiers-Von Zitzewitz (Toyota Hi-Lux) – 19’22”
5. Hirvonen-Perin (Mini All 4 Racing) – 31’11”
6. Poulter-Howie (Toyota Hi-Lux) – 31’22”
7. Hunt-Schulz (Mini All 4 Racing) – 1.00’14”
8. Malysz-Panseri (Mini All 4 Racing) – 1.06’22”
9. Ten Brinke-Colsoul (Toyota Hi-Lux) – 1.19’20”
10. Sazonov-Moroz (Hummer) – 1.27’01”