Il Rally della Storia apre a tutti gli appassionati la possibilità di partecipare ad una competizione motoristica, senza vincoli di mezzo o di date. Organizzato dall’Autodromo di Modena – più precisamente Aerautodromo -, la particolare manifestazione è attiva tutto l’anno e mette a disposizione dei partecipanti tutto il necessario come bolli sulle portiere, road book, tabella di marcia e un collegamento continuo con l’organizzatore via Whatsapp, che contribuisce a verificare il rispetto di percorso e prove.

Valore aggiunto del Rally della Storia è il percorso lungo 90 chilometri da affrontare, che tocca luoghi simbolo della Motor Valley. Oltre ai quattro giri interno dell’Autodromo di Modena, i partecipanti affronteranno divertenti prove presso la Collezione Panini, il Museo Ferrari di Maranello, le Formula 1 della collezione Giacobazzi a Nonantola e il Museo Enzo Ferrari a Modena. Non mancherà un tratto guidato lungo la strada che da Maranello arriva a Puianello e Castelvetro, utilizzata quotidianamente dai collaudatori Ferrari.

Angelo Borghi, amministratore delegato dell’Aerautodromo di Modena, ha sottolineato come  “la storia, davvero unica, del motorismo nelle nostre terre, ha avuto un contributo importante dallo storico Aerautodromo che sorgeva in città e dove Ferrari e Maserati, e non solo, collaudavano le proprie vetture da corsa. Il nuovo Aerautodromo prosegue quel cammino e rappresenta per Modena un’attrattiva turistica nel nome dello sport. Con questo Rally, unico per originalità ed avvincente col suo programma che prevede anche prove nei due Musei della Ferrari, a Maranello e a Modena, diamo la possibilità di fare anche alcuni giri in pista. E’ un modo per far capire come il divertimento dell’auto, in piena sicurezza, abbia in Modena un prestigioso punto di riferimento”.

Quanto costa partecipare al Rally della Storia? La quota di partecipazione ha un costo di 175 euro a vettura, che comprende due partecipanti e i pass di accesso ai luoghi da visitare. Ogni membro supplementare pagherà solamente il prezzo di accesso ai musei, pari a 26 euro. Alla conclusione ogni partecipante riceve una pergamena che attesta la partecipazione e il punteggio realizzato. Per chi compie l’intero percorso rispettando tutto quanto richiesto dalla tabella di marcia, l’attestato riporterà, al posto del punteggio, la scritta Cum Laude dando all’equipaggio il diritto alla partecipazione ad un evento speciale: il “Winter History Rally Motor Valley Trophy” in programma a gennaio 2017.