Il Rally Adriatico inizia con un grande rimonta per Paolo Andreucci. Il pilota toscano, al volante della Peugeot 208 T16, è stato protagonista di una rimonta dalla quinta posizione della prima prova speciale fino al secondo posto di classifica al termine della tappa 1 del Rally Adriatico. Si è trattato di una prova molto impegnativa anche per il terreno molto ghiaioso nelle fasi iniziali, situazione che obbligato Andreucci a pulirla avvantaggiando così gli altri concorrenti.

Buon avvio al Rally Adriatico anche per Marco Pollara, che ha chiuso in seconda posizione generale del campionato junior a conferma di un ottimo lavoro fatto con continuità fin dall’esordio in campionato con Peugeot Sport Italia.

Paolo Andreucci (208 T16): ”Una tappa 1 difficile, molto impegnativa, dove abbiamo un po’ sofferto, specie nei primi giri. In seguito, la situazione è migliorata e siamo riusciti ad abbassare nettamente i tempi fatti registrare l’anno scorso e risalire fino al secondo posto. Una buona prestazione che all’inizio non sembrava possibile. Siamo molto contenti del risultato del lavoro fatto sulla macchina. Quando al percorso, ci sono delle prove molto belle e guidate, mentre alcune sono strette e con binari da seguire per la ghiaia. L’ultima prova speciale, la spettacolo, era lenta, con buche, una vera gimkana forse allineata al resto del percorso”.

Marco Pollara (pilota 208 R2): “Ci siamo divertiti e la macchina e le gomme andavano molto bene. Abbiamo capito ancor più come si guida su terra e fino all’ultimo abbiamo recuperato il gap sui primi e ci è andata bene. Non abbiamo commesso errori e di questo siamo contenti”.