Nel Rally Adriatico 2015 Paolo Andreucci e la Peugeot 208 T16 ottengono il quarto posto. L’otto volte campione italiano ha dovuto fare i conti con un weekend difficile a causa di alcuni problemi tecnici che hanno compromesso la possibilità di giocarsi la vittoria finale. Sugli sterrati della terza prova del CIR, il pilota di Garfagnana ha guidato in difesa la belva del Leone, recuperando anche secondi preziosi in alcune delle ultime prove speciali ma il podio è sfuggito di un soffio: “Il Rally Adriatico è sempre un rally molto ostico - ha ammesso  Paolo Andreucci -. Gli sterrati che ci sono qui mettono a dura prova tutto il pacchetto equipaggio-macchina-gomme. Tutto deve funzionare al meglio per essere competitivi e giocarsi la vittoria. Sfortunatamente abbiamo avuto dei problemi alla pop-off e al cambio. Alla fine anche in un weekend difficile sono arrivati punti preziosi per la classifica e siamo ancora in testa”.

Rally Adriatico 2015: Tassone esulta, Andreucci conserva la vetta

Strepitosa, invece, la prova nel campionato Junior di Michele Tassone che conquista la vittoria con la sua 208 R2. Il pilota piemontese ha combattuto in tutte le prove speciali, restando sempre saldamente nelle posizioni di vetta, speciale dopo speciale. Ne è scaturito un’appassionante testa a testa durato fino all’ultima prova. Solo nella PS11 “Dei Laghi3” infatti si è avuto il verdetto finale, che ha visto l’equipaggio junior del Leone conquistare una meritata vittoria: “Che emozione ragazzi! - ha detto Michele -. Questo è il primo rally che corro su terra da ufficiale Peugeot ed ero reduce dalla prima vittoria in campionato. Ci tenevo molto a portare a casa un buon risultato anche su questi sterrati ma avevo un po’ di timore di spingere troppo perché molti piloti qui hanno fatto errori che li hanno messi fuori gioco. Invece tutto ha funzionato bene e sono sempre stato tra i primi in ogni speciale. E’ stato bello arrivare a giocarci la vittoria finale nell’ultima prova. Ed è stato bellissimo vincerla”.

Per la  Peugeot 208 R2 un’altra dimostrazione di grande affidabilità e competitività con le prime quattro posizioni della classifica R2.

Rally Adriatico 2015, le classifiche aggiornate

CLASSIFICA PILOTI CAMPIONATO ITALIANO RALLY (DOPO 3 PROVE SU 8)
1. Andreucci 29 punti; 2. Scandola 23; 3. Basso 22; 4. Albertini e Chardonnet 18; 5. Perico 15; 6. Caldani e Baccega
10;

CLASSIFICA PILOTI CAMPIONATO ITALIANO RALLY JUNIOR (DOPO 2 PROVE SU 8)
1. Tassone (208 R2) 42 punti; 2. Testa (208 R2) 39; 3. Marchioro (208 R2) 28; 4. Panzani (Twingo R2) 19; 5. Rossi
(208 R2) 14;

CLASSIFICA COSTRUTTORI CAMPIONATO ITALIANO RALLY (DOPO 2 PROVE SU 8)
1. Ford 44 punti; 2. Peugeot 43 punti; 3. Skoda 23; Renault 6 punti;