Il Rally dell’Adriatico, in programma da venerdì 19 settembre, ha un sapore particolare per Paolo Andreucci e per Peugeot. In questa manifestazione, infatti, il pilota di Garfagnana ha colto la sua prima vittoria con il Leone. Correva l’anno 2009 e per la coppia collaudata formata dal pilota di Garfagnana e dalla sua navigatrice Anna Andreussi, dopo due anni passati sulla Mitsubishi Lancer Evo IX, iniziava ufficialmente l’avventura nel Tricolore con la 207 Super 2000. Da piloti ufficiali e con la responsabilità di correre per la casa che deteneva i titoli costruttori e piloti.

Andreucci era già stato tre volte Campione d’Italia sempre con la sua fedele Anna (2001, 2003 e 2006) e aveva già corso con la casa francese vincendo il Peugeot Competition nel 1991 e partecipando a varie gare tra il 1993 e il 1995. Ma 14 anni dopo, l’approdo al team ufficiale e il ritorno al volante di una vettura di categoria Super 2000 avrebbe potuto rappresentare qualche insidia. Invece avrebbe rappresentato la svolta della sua carriera. Andreucci dominò sullo sterrato precedendo di oltre un minuto il pilota che gli aveva lasciato il sedile, Luca Rossetti: “Con Peugeot tutto cominciò proprio all’Adriatico nel 2009, il debutto mio e di Anna sulla 207 Super 2000. Un debutto con vittoria, la prima di una lunga serie con il Leone”.

Quella vittoria fu il preludio al successo nel campionato, giunto nell’ultimo appuntamento del Rally di Como. Un trionfo arrivato nonostante la decisione dei team ufficiali di non prendere parte alle prime due gare del calendario, il Ciocco e 1000 Miglia, due delle preferite per l’asso toscano (con la prima gara di casa). I successi al Rally di San Marino e nel Costa Smeralda consentirono però a “Ucci” di tornare ad essere il Campione Italiano Rally regalando il titolo costruttori a Peugeot. Da quel momento in poi, infatti, la premiata ditta Andreucci-Peugoet non ha più smesso di vincere. L’ultimo campionato, quello costruttori, è arrivato lo scorso anno. Ora, a bordo della 208 T16 R5, Andreucci affronta il Rally dell’Adriatico per riprendersi il trono piloti. E scrivere nuovamente la storia.

Paolo Sperati su Twitter Facebook e Google+

LEGGI ANCHE

Rally del Friuli 2014: dominio Andreucci e doppio successo Peugeot

Rally Adriatico 2014: Peugeot all’attacco sugli sterrati marchigiani 

Peugeot 208 T16 test drive: l’indomabile Leone di Andreucci

Peugeot 208 R2 test drive: Leonardo.it prova l’auto di Albertini

Direttore per un giorno: Paolo Andreucci 

Andreucci-Andreussi coppia vincente, l’intervista di Leonardo.it

Albertini a Leonardo.it: “Spingere senza sbagliare”

Peugeot alla Dakar: il Leone tornerà a ruggire dopo 25 anni