Weekend da incorniciare per Peugeot nelle competizioni rally. Dopo il successo di categoria per la coppia Albertini-Mazzetti al rally Mille Miglia (CLICCA QUI PER I DETTAGLI), arriva anche la firma di Craig Breen nel rally dell’Acropoli, terza prova del campionato europeo di rally. Il pilota irlandese era al debutto con la nuova Peugeot 208 T16 e si è regalato il primo successo in carriera nel massimo campionato continentale e la prima vittoria al nuovo modello della casa francese.

Il giovane della Peugeot Rally Academy, affiancato dal navigatore Scott Martin, ha chiuso in testa la prima tappa su asfalto mantenendo il vantaggio sugli inseguitori durante la seconda tappa sterrata, opzione decisa dagli organizzatori dell’evento greco per mettere alla prova i concorrenti costretti a cambiare assetto e stile di guida. Breen ha preso il comando a partire dalla quinta speciale senza mai più mollarlo e respingendo l’assalto del francese Bouffier, peraltro rallentato da una foratura nel corso della seconda speciale.  Il francese, con la Citroen DS3 RRC della PH Sport, era scivolato in quarta posizione ma si era riscattato conquistando quattro prove speciali risalendo fino al secondo posto assoluto a soli 8 secondi dal vincitore.  Sul gradino del podio sale anche Kajetanowicz con la Ford Fiesta R5 del team Lotos Rally: il 35enne polacco è stato protagonista di una prova assolutamente positiva su di un percorso totalmente sconosciuto.

Quarta piazza per Esapekka Lappi, il pilota finnico della Skoda Motorsport che ha deluso le attese dopo le due ultime vittorie nell’ERC (Valais 2013 e Liepaja 2014). Buon quinto posto finale per il portoghese Bruno Magalhaes che con la Peugeot 207 S2000 tornava in gara dopo due anni di lontananza dalle corse che contano e dalla prossima gara a cui prenderà parte, il Rally delle Azzorre del 15 maggio, potrà beneficiare della nuova 208 T16 R5. Costretti al ritiro il tedesco Sepp Wiegand, uscito di strada con la Skoda Fabia super 2000 e l’olandese Kevin Abbring, saldamente al comando della gara prima di essere frenato da un problema meccanico. Undicesimo l’italiano Giacomo Costenaro che sfiora la top ten con la Peugeot 207 Super 2000.

LEGGI ANCHE

Peugeot RCZ: dalla sua anima sportiva nasce la Racing Cup Replica

Peugeot Rally Junior Team: Albertini e Mazzetti alla Mille Miglia

Peugeot svela le nuove livree per scrivere ancora la storia

Rally: una 208 R2 ufficiale per una giovane promessa

Viaggio nel reparto corse della Peugeot 208 T16

Leonardo.it intervista Paolo Andreucci e Anna Andreussi