Kimi Raikkonen è detto “uomo di ghiaccio” proprio per la sua capacità di farsi scivolare tutto addosso. In effetti il suo ritorno in Formula 1 è stato accompagnato da una serie di polemiche che lui ha saputo glissare.Raikkonen non ha proprio voglia di stare a sentire quel che dicono di lui nell’ambito della Formula 1. Ha provato la sua nuova monoposto ed è soddisfatto. Questo particolare rende il suo ritorno ancora più entusiasmante.

Su di lui si sono dette tante cose, anche il fatto che il rientro sarebbe stato con un’altra squadra. Ma niente, Kimi si è fatto scivolare tutto addosso tornando in grande stile l’uomo di ghiaccio d’un tempo.

Dopo un paio di stagioni nel rally, tornare a bordo di una macchina da Formula 1 è quanto meno “difficile”, non per i campioni che hanno nel sangue questo mestiere.

Raikkonen stesso dice che tornare su una monoposto, dopo la pausa che durava dal 2009, l’ha fatto sentire davvero strano. Si è sentito stretto, ma anche desideroso di riabituarsi presto al nuovo sistema di guida.

Poi approfitta, nelle prime dichiarazioni, per ribadire che non gli interessa quel che gli altri dicono di lui. Al contrario è molto felice di essere tornato e i suoi fan saranno felici di rivederlo in pista.