Manca ancora una settimana all’appuntamento di Silverstone che in parte dovrebbe sciogliere i nodi costruiti in questa stagione. In Inghilterra la Lotus cercherà di ottenere i migliori risultati stagionali per i suoi due piloti di punta.

Raikkonen è tornato. Ci ha messo un po’ a carburare visto che il feeling con la vettura è sempre difficile da trovare, poi però è riuscito a stupire anche i più scettici, quelli che avevano puntato tutto sul giovane Grosjean.

Il francese, in effetti, è riuscito ad adattarsi meglio all’E20. Raikkonen, invece, ha dovuto togliersi dalla mente la parentesi nel rally: un’esperienza impegnativa e senza grandi risultati. Il ritorno in Formula 1, invece, non è stato così traumatico.

Iceman ha recuperato ben 73 punti, disputando otto gare. Attualmente è sesto in classifica generale e si trova a competere in un Circus profondamente cambiato nelle regole. Fino a questo momento è riuscito a portare a casa ben tre podi, classificandosi secondo in Bahrain e a Valencia.

Eppure non è ancora finita, anzi, Kimi ha appena iniziato perché nel suo carnet di successi, quelli del gran ritorno, manca ancora il primo gradino del podio. All’inizio della stagione si sarebbe anche detto soddisfatto di questi risultati, ma visto che l’E20 c’è, Raikkonen vuole di più.