La Ferrari avrebbe già un accordo di massima con Kimi Raikkonen, per un ritorno in Ferrari del finlandese già a partire dalla prossima stagione. Raikkonen è uno dei nomi caldi per il prossimo mercato dei piloti e la Ferrari, dal canto suo, sta cercando un nome di grido per rilanciarsi dopo delle stagioni al di sotto delle aspettative. Raikkonen ha vinto in Ferrari il titolo di campione del mondo di Formula 1 nel 2007 e il suo agente, Steve Robertson, ha ammesso che le trattative con la Red Bull, per sostituire Mark Webber dal 2014, non hanno avuto esito positivo.

Il 33enne finlandese, al momento in Lotus, era stato sostituito dal Cavallino alla fine del 2009 con Fernando Alonso rescindendone il contratto prima della sua scadenza naturale: “La Ferrari nel futuro di Kimi? Fino a quando non confermeranno i loro sedili, il mio lavoro è parlare con tutti i team e vedere cosa è disponibile”, ha tagliato corto Robertson, che ha concluso: “Non sono preoccupato, perché abbiamo più di un’opzione”. L’eventuale ritorno di Raikkonen in Ferrari è da leggersi anche come un probabile addio di Fernando Alonso: difficilmente lo spagnolo accetterebbe d’avere un secondo pilota (o primo?) di così alta caratura.