La Formula 1, in questo fine settimana, torna in pista per affrontare uno dei gran premi più interessanti di tutta la stagione, il gran premio delle Ardenne che si tiene sullo storico circuito di Spa-Francorschamps. Ad attendere i piloti temperature invernali e tanta pioggia.

La Formula 1 è arrivata in Belgio dopo una lunga pausa estiva e diciamo anche che il rientro dalle vacanze non è stato proprio dei migliori. Sul circuito di Spa, infatti, le prove libere sono state fortemente condizionate dalle basse temperature, appena 12 gradi, e dalla pioggia che ha messo in difficoltà tutte le scuderia.

Sia gli spettatori che i tecnici non hanno ottenuto grandi benefici dalle prove libere del venerdì, giornata che ha assegnato il giro più veloce al giapponese della Sauber, Kamui Kobayashi. Il pilota in questione ha fatto fermare il cronometro sul 2:11.389.

Dietro di lui la Williams di Maldonado e poi anche le due Toro Rosso di Ricciardo e Vergne. In generale tutti i piloti ne hanno approfittato per portare al limite le monoposto e capire fino a che punto possono arrivare con l’asfalto bagnato. Non senza rischi ed errori.

Sicuramente il più eclatante è quello di Massa che dopo appena un giro è dovuto rientrare ai box perché ha rotto il motore. Speriamo che questo venerdì non condizioni tutto il fine settimana del brasiliano.