Nei giorni scorsi l’OICA (Organization Internationale des Constructeurs d’Automobiles), l’Associazione che raggruppa tutte le case automobilistiche, ha reso noti i numeri relativi alla produzione mondiale suddivisi per paese.
Anche nel 2013 il dato risulta positivo e sono state costruite 87.300.115 unità suddivise in 65.433.287 auto e 21.866.828 veicoli commerciali con un +3,7% rispetto al 2012 facendo registrare l’ennesimo record del settore.

Gli incrementi continuano grazie al positivo andamento delle due aree più importanti, Cina e Stati Uniti che occupano i primi posti in classifica.
Il paese asiatico si sta confermando sempre più fondamentale nel raggiungimento degli obbiettivi di bilancio dei vari marchi e per la prima volta ha passato i 20 milioni di unità costruite, 22.116.825 per l’esattezza (18.085.213 auto e 4.031.612 commerciali) con una crescita a doppia cifra ,14,8%. Facile quindi intuire perché tutte le Case continuano ad investire in Cina aprendo nuovi stabilimenti, tanto più che le previsioni parlano di un trend positivo almeno fino al 2020. Inoltre per il momento il problema è quello di soddisfare le richieste interne visto che nessuno dei modelli prodotti in loco viene esportato.

In piena ripresa anche la produzione statunitense che con il +6,9% si ferma a 11.045.902, poco meno della metà di quanto realizzato in territorio cinese. Qui le automobili sono 4.346.958 mentre i commerciali sono 6.698.944 ma tra questi sono contati anche i pick-up tipico mezzo made in USA.
Al terzo posto troviamo un altro paese asiatico, il Giappone che ha nell’industria motoristica uno dei perni economici. Nonostante un decremento del -3,1%, sono 9.630.070 le vetture uscite dai numerosi stabilimenti nipponici dove le auto sono 8.189.323 contro il 1.440.747 dei commerciali.
Quarta la Germania che difende i colori del continente europeo che si ferma a 5.718.222 (+1,2%) ma rimane davanti alla Corea del Sud 4.521.429 (-0,9).

Fa una certa impressione notare che l’Italia occupa solamente il 21° posto di questa importante classifica con una produzione che lo scorso anno non ha contato più di 658.207 veicoli. Di questi 388.465 sono auto e 269.742 commerciali con una perdita del 2% rispetto il 2012. Siamo dietro a nazioni che di tradizione motoristica proprio non ne hanno come l’Iran che ci precede di una posizione (743.680), l’Indonesia 15° (1.208.211) o addirittura la Thailandia 9° (2.532.577).
Sarebbe bene che su questi dati riflettesse anche il Governo e magari, se non chiediamo troppo, prendesse qualche opportuno provvedimento a sostegno di una industria di importanza strategica per lo sviluppo del Paese come appunto è quella automobilistica e per questo diventa estremamente importante che il progetto presentato da FCA Fiat-Chrysler si realizzi al più presto in tutta la sua completezza.

CountryCarsCommercial vehiclesTotal% change
China18,085,2134,031,61222,116,82514.8%
USA4,346,9586,698,94411,045,9026.9%
Japan8,189,3231,440,7479,630,070-3.1%
Germany5,439,904278,3185,718,2221.2%
South Korea4,122,604398,8254,521,429-0.9%
India3,138,988741,953,880,938-7.0%
Brazil2,742,309998,1093,740,4189.9%
Mexico1,771,9871,280,4083,052,3951.7%
Thailand1,122,7801,409,7972,532,5774.3%
Canada965,1911,414,6152,379,806-3.4%
Russia1,919,636255,6752,175,311-2.6%
Spain1,719,700443,6382,163,3389.3%
France1,460,0002801,740,000-11.6%
UK1,509,76287,6711,597,4331.3%
Indonesia925,111283,11,208,21113.4%
Czech Rep.1,128,4734,4581,132,931-3.9%
Turkey633,604491,931,125,5344.9%
Slovakia97509755.2%
Argentina506,539284,468791,0073.5%
Iran630,639113,041743,68-25.6%
Italy388,465269,742658,207-2.0%
Others474,188127,95602,1380.4%
Malaysia540,255,97596,174.7%
Poland475108,258583,258-10.9%
South Africa265,257280,656545,9131.2%
Belgium449,630,564480,164-10.8%
Romania410,95938410,99721.7%
Taiwan291,03747,683338,72-0.1%
Hungary2202,4222,42.1%
Australia185,42730,499215,926-4.7%
Austria148,3222,9171,2220.0%
Sweden161,08N.A.161,08-1.1%
Uzbekistan133,7421,02154,76-5.7%
Portugal109,69844,318154,016-5.8%
Slovenia89,3954,33993,734-28.4%
Ukraine45,7584,69150,449-33.9%
Egypt25,6513,439,05-30.9%
Serbia10,180510,905-1.2%
Finland3,3303,3314.8%
Netherlands000-100.0%
Total65,433,28721,866,82887,300,1153.7%