Raikkonen ha sempre pensato di poter impensierire Alonso anche se in questo fine settimana giapponese ha dovuto affrontare un bel po’ di problemini che praticamente gli hanno mezzo le ganasce alla monoposto. Ecco cosa è successo in Giappone. 

In Giappone le dichiarazioni d’intenti di molti piloti sono state fin troppo chiare: occorre insidiare il primato di Alonso a suon di buoni risultati. Il primo ad essere interessato alla rincorsa del ferrarista è Vettel, ma il pole per l’inseguimento possiamo considerare anche Hamilton e Raikkonen.

Il pilota finlandese della Lotus deve recuperare terreno. Al momento nella classifica mondiale occupa la terza posizione. Ecco il suo ottimismo davanti ai microfoni dei giornalisti:

Speriamo di poter segnare più punti di Fernando. Di sicuro i problemi avuti oggi non aiutano, perché abbiamo perso un sacco di tempo in pista. Comunque è positivo che sia successo oggi e non domani mattina. Penso che siamo più vicini alla parte alta delle griglia rispetto alle ultime corse, la macchina non è niente male, dobbiamo solamente sistemare alcuni dettagli.

La Lotus ha provato a Suzuka un sistema nuovo denominato Super DRS ma i risultati ottenuti in pista non sono stati assolutamente soddisfacenti e così hanno abbandonato l’idea di montarlo sulla macchina anche in gara.