Saranno 12,6 milioni gli italiani che si muoveranno per le vacanze di Pasqua. Di questi circa 7 milioni utilizzeranno l’auto: la stima è di Confesercenti e non è difficile immaginare le situazioni di traffico intenso che andranno a crearsi in ingresso e uscita dalle grandi città. Secondo l’Anas, i giorni da “bollino rosso” sono il pomeriggio di venerdì 3 aprile e la mattinata di martedì 7 aprile. Lunedì 6 aprile, nel pomeriggio, sono previsti i rientri sulle brevi percorrenze. I mezzi pesanti non potranno circolare su strade e autostrade venerdì 3 aprile dalle ore 14 alle ore 22; sabato 4 aprile dalle ore 8 alle ore 16; domenica 5 e lunedì 6 aprile dalle 8 alle 22 mentre nella giornata di martedì 7 potranno tranquillamente circolare.

Previsioni traffico Pasqua 2015, gli aggiornamenti

Sono stati potenziati i presidi su strada da parte del personale Anas soprattutto lungo gli itinerari maggiormente interessati dai flussi veicolari. Particolare attenzione sarà posta agli itinerari alternativi utilizzati per bypassare il tratto chiuso dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria tra lo svincolo di Laino Borgo (km 153,300) e lo svincolo di Mormanno (km 163,000), al confine tra la Basilicata e la Calabria. L’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile on-line, a questo link oppure via app dell’Anas. Gli utenti hanno poi a disposizione il numero 841-148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas e il Numero Verde 800.290.092 dedicato all’autostrada A3 oltre a quello di Autostrade per l’Italia 840-042121. Presenti, ovviamente, anche gli aggiornamenti via radio su Isoradio 103.3 e RTL 102.5.

Previsioni traffico Pasqua 2015, risparmiare sul pieno

Finita il 1 aprile l’agitazione dei distributori di carburante situati sulle autostrade, molti automobilisti sono prossimi a effettuare il pieno e si chiederanno come individuare i distributori più economici. Basta monitorare i diversi siti che offrono il servizio come Prezzi Benzina, disponibile on-line, via app o via sms al numero 333-3492344. Se vi trovate in autostrada in vostro soccorso c’è anche Autostrade per l’Italia: basta selezionare il percorso sulla mappa e visionare i distributori che appaiono lungo il tragitto (i prezzi evidenziati si riferiscono al servizio self-service). Infine non dimenticate di controllare la situazione in tempo reale del meteo che incide inevitabilmente sul traffico.